La prima luce

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
La prima luce
Lingua originaleitaliano, spagnolo
Paese di produzioneItalia, Cile
Anno2015
Durata108 min
Generedrammatico
RegiaVincenzo Marra
SoggettoVincenzo Marra
SceneggiaturaAngelo Carbone, Vincenzo Marra
ProduttoreArturo Paglia, Isabella Cocuzza
Produttore esecutivoMario Mazzarotto
Casa di produzionePaco Cinematografica, Rai Cinema, Jirafa Film
Distribuzione in italianoB.I.M. Distribuzione
FotografiaMaura Morales Bergmann
MusicheCamila Moreno
ScenografiaMaria Teresa Padula, Angela Torti
Interpreti e personaggi

La prima luce è un film del 2015 scritto e diretto da Vincenzo Marra.

Il film ha per protagonista Riccardo Scamarcio, affiancato da Daniela Ramirez.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Marco è un giovane e cinico avvocato di Bari. Vive con la sua compagna Martina e il figlio Mateo, di 7 anni. La storia d'amore fra Marco e Martina, che è cilena, sta per concludersi. Martina vuole tornare in Cile con il piccolo Mateo, ma Marco non è d'accordo in quanto non vuole separarsi dal figlio. Martina decide comunque di scappare assieme a Mateo, recandosi in Cile e facendo perdere le sue tracce. Marco non ha nessuna notizia di suo figlio, e dopo un periodo di angoscia e sbandamento decide di andare a cercarlo. Si ritrova in una metropoli sudamericana di 6 milioni di persone, una realtà che rende difficile la sua ricerca. Dopo una angosciosa ed inconcludente ricerca, Martina e Mateo sembrano essere svaniti nel nulla.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato girato fra Bari, Roma e Santiago del Cile.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato presentato per la prima volta alla 72ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia. Il film è uscito nelle sale italiane il 24 settembre 2015.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema