La casa bruciata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
La casa bruciata
Dramma da camera
AutoreAugust Strindberg
Titolo originaleBrända Tomten
Lingua originaleSvedese
AmbientazioneDavanti alle rovine di una casa andata a fuoco.
Composto nel1907
Prima assoluta5 settembre 1907
Intima teatern
Personaggi
  • Il tintore,
  • Il forestiero,
  • Il muratore,
  • La vecchia,
  • Il giardiniere,
  • Alfred, figlio del giardiniere;
  • Lo scalpellino,
  • Matilda,
  • Il cocchiere delle pompe funebri,
  • Un poliziotto in borghese,
  • Il pittore,
  • La signora Vesterlund,
  • La signora,
  • Lo studente.
 

La casa bruciata (in svedese: "Brända Tomten") è un dramma da camera del drammaturgo svedese August Strindberg.

Scritto nel 1907, è il secondo dramma da camera dei cinque che il drammaturgo scrisse per l'Intima teatern, dove venne rappresentato sette volte.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il dramma racconta la vicenda di una casa bruciata e di un uomo, Arvid Valström, chiamato dal drammaturgo: "forestiero"; che torna dopo molti anni nel suo vecchio quartiere, dopo aver girato il mondo. La casa bruciata è difatti la sua vecchia dimora, la casa della sua infanzia, e rivive all'interno del dramma quel luogo a lui oramai lontano nel tempo ma vicino nella memoria. La vicenda è costellata di personaggi, come suo fratello che si trova con una casa bruciata non assicurata, uno studente che probabilmente è suo figlio, e moltissimi altri tra cui si cerca di trovare il responsabile dell'incendio. Si scopre nel finale che è stato un avvenimento accidentale per cui nessuno ha colpe ma alcuni si ritrovano in disgrazia.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ August Strindberg, Casa bruciata, in Teatro da camera, Note di Luciano Codignola, Adelphi, 1982. nota 26
  2. ^ August Strindberg, Casa bruciata, in Teatro da camera, Note di Luciano Codignola, Adelphi, 1982.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • August Strindberg, Casa bruciata, in Teatro da camera, Traduzione dallo svedese di Bruno Argenziano e Luciano Codignola, note di Luciano Codignola, Adelphi, 1982, ISBN 88-459-0423-7.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Teatro Portale Teatro: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di teatro