Creditori

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Creditori
Tragicommedia
AutoreAugust Strindberg
Titolo originaleFordringsägare
Lingua originaleSvedese
AmbientazioneUn salotto in una località balneare.
Composto nel1889
Personaggi

Tekla;
Adolf;

Gustav;
 

Creditori (in svedese Fordringsägare) è una tragicommedia del drammaturgo svedese August Strindberg.

Scritto nel 1889, dopo la serie di tre opere che iniziava con Camerati, per poi continuare con Il padre e La signorina Julie. Con questa opera, per continuare il processo di evoluzione dell'autore partendo dalla complessità del Padre per arrivare al semplice, essenziale con questa opera.[1] Racconta la vicenda di un uomo, Gustav, che anni prima è stato abbandonato da sua moglie, Tekla, e per caso si ritrova nella stessa località balneare dove era stato con lei tempo addietro. In questo luogo incontra la ex moglie ed il suo attuale marito (Adolf).[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ * August Strindberg, Creditori, in Teatro Naturalistico I, A cura di Luciano Codignola, Piccola biblioteca di Adelphi, Adelphi, 1991, ISBN 88-459-0368-0. pagg. 20-21
  2. ^ * August Strindberg, Creditori, in Teatro Naturalistico I, A cura di Luciano Codignola, Piccola biblioteca di Adelphi, Adelphi, 1991, ISBN 88-459-0368-0. pagg. 20-21

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • August Strindberg, Creditori, in Teatro Naturalistico I, A cura di Luciano Codignola, Piccola biblioteca di Adelphi, Adelphi, 1991, ISBN 88-459-0368-0.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Teatro Portale Teatro: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di teatro