La bomba (film 1999)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La bomba
Titolo originale La bomba
Lingua originale italiano, inglese
Paese di produzione Italia
Anno 1999
Durata 99 minuti
Genere commedia
Regia Giulio Base
Soggetto Carlo Vanzina
Dario Baldi
Sceneggiatura Giulio Base
Filippo Ascione
Fotografia Dante Dalla Torre
Montaggio Nicola Barnaba
Musiche Leo Gadaleta
Interpreti e personaggi

La bomba è un film di Giulio Base del 1999, con Enrico Brignano, Alessandro Gassmann, Rocco Papaleo e Lola Pagnani.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nino e Sergio, il cui sogno è di fare gli attori, decidono di recarsi assieme a New York per divertimento e per sostenere un'audizione all'Actor's Studio. Fanno conoscenza con Gaetano, che condivide la loro aspirazione ma intanto si mantiene lavorando come cameriere. Decidono così di fare uno scherzo telefonico al dispotico proprietario cinese del ristorante, fingendosi mafiosi di una nuova famiglia italoamericana (ruolo che sembra sia il solo in cui li apprezzi anche l'esaminatrice dell'Actors Studio). La finta estorsione inaspettatamente viene presa sul serio. Ciò li incoraggia a portare avanti la finzione e a spacciarsi per criminali per guadagnare dei soldi, attirando ben presto le attenzioni della mafia cinese.

Finisce in un massacro, ma si tratta di un gioco metacinematografico: era tutta finzione, gli aspiranti attori erano davvero attori e sotto i nostri occhi stavano recitando la loro parte in un film.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Questo è l'ultimo film della carriera di due grandi attori internazionali: Vittorio Gassman, che compare nel ruolo di un vecchio padrino che darà sua nipote in sposa a Nino, e Shelley Winters, nel ruolo dell'insegnante dell'Actors Studio.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema