Lü (Val Müstair)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

frazione
Lü – Veduta
Localizzazione
StatoSvizzera Svizzera
CantoneWappen Graubünden matt.svg Grigioni
RegioneEngiadina Bassa/Val Müstair
ComuneVal Müstair
Territorio
Coordinate46°37′24″N 10°22′08″E / 46.623333°N 10.368889°E46.623333; 10.368889 ()Coordinate: 46°37′24″N 10°22′08″E / 46.623333°N 10.368889°E46.623333; 10.368889 ()
Altitudine1 920 m s.l.m.
Superficie684 km²
Abitanti65 (2007)
Densità0,1 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale7534
Prefisso081
Fuso orarioUTC+1
TargaGR
Cartografia
Mappa di localizzazione: Svizzera
Lü
Sito istituzionale

(toponimo romancio) è una frazione di 65 abitanti del comune svizzero di Val Müstair, nella regione Engiadina Bassa/Val Müstair (Canton Grigioni).

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Lü è situato in Val Monastero, sul lato sinistro del rio Ram, geograficamente appartenente al bacino idrologico del fiume Adige. Dista 80 km da Merano e 125 km da Coira. Il punto più elevato del comune è la cima del Piz Terza (2 909 m s.l.m.), che segna il confine con Valchava, Santa Maria Val Müstair e Tubre.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il territorio del comune di Lü prima degli accorpamenti comunali del 2009

Fino al 31 dicembre 2008 è stato un comune autonomo che si estendeva per 6,84 km²; il 1º gennaio 2009 è stato accorpato agli altri comuni soppressi di Fuldera, Müstair, Santa Maria Val Müstair, Tschierv e Valchava per formare il nuovo comune di Val Müstair.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

  • La chiesa evangelica
  • L'astrovillaggio alpino con telescopifruibili da astronomi dilettanti e no

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Le stazioni ferroviarie più vicine sono quelle di Malles Venosta (23 km), sulla ferrovia della Val Venosta, e di Zernez (35 km) della Ferrovia Retica, sulla linea Pontresina-Scuol.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • AA. VV., Storia dei Grigioni, 3 volumi, Collana «Storia dei Grigioni», Edizioni Casagrande, Bellinzona 2000.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Svizzera Portale Svizzera: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Svizzera