L'assemblea

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
L'assemblea
PaeseItalia
Anno2001-2002
Generetalk show
Edizioni1
Durata60 min
Lingua originaleitaliana
Crediti
ConduttoreAmbra Angiolini
NarratoreSimone D'Andrea
RegiaLele Biscussi
AutoriGiulietta Bandiera, Sergio Bertolini, Manuela Cimmino, Riccardo Festinese, Marzio Carlessi
ScenografiaMaria Rosaria Sabella
FotografiaMassimo Cavenaghi
Produttore esecutivoAnna Fabris
Casa di produzioneRTI
Rete televisivaItalia 1

L'assemblea è stato un programma televisivo italiano di genere talk show, andato in onda nella stagione 2001-2002 il sabato pomeriggio su Italia 1, a partire dal 6 ottobre 2001 con cadenza settimanale.

Il format della trasmissione era molto simile a quello di Generazione X, andato in onda tra il 1995 e il 1996, il quale condivideva con L'assemblea anche la conduttrice, Ambra Angiolini.

Il programma[modifica | modifica wikitesto]

Il programma, in onda inizialmente alle 17.30[1] e in seguito alle 15.30, portava in televisione temi di attualità e di società piuttosto forti come le droghe, la diversità sessuale, la pillola del giorno dopo: a volte venivano anche commentati fatti di cronaca. A discutere di tutto questo era un gruppo di 100 ragazzi dai 15 ai 18 anni che componeva l'assemblea e doveva, a fine puntata, emanare un "decreto" sul dibattito del giorno. I ragazzi erano divisi in tre settori come in parlamento[1]: i "pro", i "contro" e gli "indecisi" su un determinato argomento. Per cercare di indirizzare gli indecisi verso una posizione definita venivano mandati in onda due filmati che rimarcavano rispettivamente le posizioni dei pro e dei contro e venivano ascoltati in studio due testimoni. Al termine del programma, tramite un voto dei partecipanti dell'assemblea si promulgava la legge "in nome dell'Assemblea di Italia 1".

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Joseph Baroni, Dizionario della Televisione, pagg 25-26. Raffaello Cortina Editore. ISBN 88-7078-972-1.
Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione