Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Kurozuka

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kurozuka
黒塚
Kurozuka.jpg
Manga
AutoreBaku Yumemakura, Takashi Noguchi
EditoreAkita Shoten
RivistaSuper Jump
Targetseinen
1ª edizione6 gennaio 2003 – 12 dicembre 2006
Tankōbon10 (completa)
Serie TV anime
Kurozuka
AutoreBaku Yumemakura, Takashi Noguchi
RegiaTetsurō Araki
SceneggiaturaOsamu Morikawa
Char. designMasanori Shino
MusicheKiyoshi Yoshida
StudioMadhouse
ReteAnimax
1ª TV7 ottobre – 23 dicembre 2008
Episodi12 (completa)

Kurozuka (黒塚?) è un romanzo giapponese ed una serie manga scritta da Baku Yumemakura ed illustrata da Takashi Noguchi. Il manga è stato originariamente serializzato nella rivista giapponese seinen Super Jump a partire dal 2003 dalla Shueisha ed è terminato nel dicembre 2006. Un adattamento anime è stato realizzato dallo studio Madhouse e trasmesso da Animax fra l'ottobre ed il dicembre 2008, per un totale di dodici episodi.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La serie inizia nel Giappone del dodicesimo secolo e ruota intorno a Kuro, un personaggio liberamente ispirato allo storico spadaccino giapponese Minamoto no Yoshitsune. Kuro ed il suo servo, Benkei, incontrano una bellissima e misteriosa donna chiamata Kuromitsu mentre sono in fuga dal fratello maggiore di Kuro, che vuole ucciderlo. Kuromitsu e Kuro si innamorano, ma scopre ben presto che la donna nasconde un terribile segreto: è un vampiro immortale. A seguito di un attacco dai suoi inseguitori, Kuro viene gravemente ferito e si vede costretto ad assorbire il sangue Kuromitsu per salvare la propria vita. Kuro viene poi tradito ed attaccato da Benkei, che è stato aizzato da un'organizzazione ombra chiamato l'Armata Rossa, che taglia la testa a Kuro, impedendo la completa trasformazione in essere immortale.

Kuro perde conoscenza e si risveglia soltanto secoli dopo, in un Giappone post-apocalittico. In questo scenario, i pochi sopravvissuti vengono oppressi dall'Armata Rossa, e Kuro viene rapidamente rinvenuto e reclutato da un movimento rivoluzionario sotterraneo, chiamato Haniwa. Gli episodi rimanenti raccontano della lotta di Kuro contro l'Armata Rossa, coadiuvato dalla sua schiera di guerrieri d'élite, potenziati dal sangue di Kuromitsu, e la sua ricerca del suo amore perduto.

L'incipit iniziale della serie è probabilmente ispirato da Kurozuka, un'opera teatrale giapponese del 1939, di cui è protagonista una demone di nome Kuromitsu,[2], oltre che dalla vita di Minamoto no Yoshitsune.

Personaggi e doppiatori[modifica | modifica wikitesto]

Kuro (クロウ?), doppiato da Mamoru Miyano|
Kuromitsu (黒蜜?), doppiata da Romi Park
Benkei (弁慶?), doppiato da George Nakata
Karuta (歌留多?), doppiato da Keiji Fujiwara
Kuon (久遠?), doppiato da Miyu Irino
Izana (居座魚?), doppiato da Inoue Kazuhiko
Saniwa (沙仁輪?), doppiato da Toshiko Fujita
Kurumasou (車僧?), doppiato da Banjou Ginga
Rai (ライ?), doppiato da Houko Kuwashima
Kagetsu (花月?), doppiata da Kaori Yamagata
Tonba (トンバ?), doppiato da Ken Uo
Hasegawa (長谷川?), doppiato da Tohru Ohkawa
Arashiyama (嵐山?), doppiata da Miki Shinichiro
Uomo in nero (黒づくめの男?), doppiato da Junpei Takiguchi

Media[modifica | modifica wikitesto]

Manga[modifica | modifica wikitesto]

Il manga di Kurozuka, è stato adattato a partire da un romanzo originale dell'autore Baku Yumemakura ed è stato illustrato da Takashi Noguchi. Serializzato sulla rivista Super Jump della Shueisha, la serie è stata poi raccolta in dieci volumi. Il primo è stato pubblicato nel gennaio 2003, mentre l'ultimo nel dicembre 2006.

Anime[modifica | modifica wikitesto]

L'adattamento anime di Kurozuka è stato realizzato dallo studio Madhouse, prodotto da Animax e diretto da Tetsurō Araki.[1] Le trasmissioni sono iniziate il 7 ottobre 2008, su Animax.[1] La sigla di apertura è SYSTEMATIC PEOPLE dei Wagdug Futuristic Unity con Maximum the Ryo dei Maximum the Hormone. la sigla di chiusura è Hanarebanare (ハナレバナレ) di Shigi. Il doppiaggio in lingua inglese è stato realizzato dalla Ocean Productions.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
In onda
Giapponese
01The Plain of Adachi-ga-hara
「安達原」 - Adachi Gen
7 ottobre 2008
02The Tomb of Karma
「因縁塚」 - Innen Tsuka
14 ottobre 2008
03Asuka
「明日香」 - Asuka
21 ottobre 2008
04Haniwa Man
「埴輪人」 - Haniwa Jin
28 ottobre 2008
05Saniwa
「沙仁輪」 - Saniwa
4 novembre 2008
06Miitsu
「御稜威」 - Miitsu
11 novembre 2008
07Kagura Village
「神楽村」 - Kagura Mura
18 novembre 2008
08The Ghost-Weep Vine
「鬼哭蔦」 - Kikoku Tsuta
25 novembre 2008
09Running the Gauntlet
「走風火」 - Sou Fuu Ka
2 novembre 2008
10The Castle of Mirage
「幻影城」 - Genei Jou
9 novembre 2008
11The Unending War
「戦輪廻」 - Ikusa Rinne
16 novembre 2008
12The Black Tomb
「黒乃塚」 - Kuro no Zuka
23 novembre 2008

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Anime e manga