Kriti I

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kriti I
20080814-Piraeus-Kriti1.jpg
La Kriti I ormeggiata al Pireo nel 2008.
Descrizione generale
Flag of Japan.svg
Flag of Greece.svg
Tipo traghetto
Proprietà Anek Lines
Costruttori Koyo Dockyard[1]
Cantiere Mihara Giappone[1]
Varo 22 febbraio 1979[1]
Completamento 19 maggio 1979[1]
Entrata in servizio maggio 1979[1]
Nomi precedenti New Suzuran (1979-1996)
Caratteristiche generali
Stazza lorda 27.239[1] tsl
Lunghezza 191,8[1] m
Larghezza 29,44[1] m
Pescaggio 6,78[1] m
Propulsione 2 MAN-Mitsubishi 16V52 diesel, 23875 kW[1]
Velocità 22,5[1] nodi
Capacità di carico 600 automobili o 1700 m.l.carico[1]
Numero di cabine 134[2]
Passeggeri 1.600[2]
Note
Porto di immatricolazione: Chania

(SV) Micke Asklander, M/S New Suzuran (1979), su Fakta om Fartyg. URL consultato il 18 maggio 2013.

voci di navi passeggeri presenti su Wikipedia

La Kriti I è una nave traghetto appartenente alla compagnia di navigazione greca Anek Lines.

Servizio[modifica | modifica wikitesto]

La Kriti I ormeggiata nel porto di Olbia, agosto 2013

Varata nel 1979 in Giappone con il nome di New Suzuran, venne utilizzata insieme alla gemella New Yukari su un collegamento tra Otaru e Tsuruga fino al 1996, quando entrambe le navi furono acquistate dalla cretese Anek Lines. Dopo lavori di rifacimento durati un anno fu ribattezzata Kriti I e immessa insieme alla gemella sulla linea Ancona - Corfù - Igoumenitsa - Patrasso. Tuttavia, su questo servizio le due Kriti risultarono meno competitive delle navi proposte dalle concorrenti Superfast Ferries e Minoan Lines, più veloci e moderne; nel 2001, quindi, la Kriti I fu sostituita dalle nuove Olympic Champion ed Hellenic Spirit, venendo spostata su un collegamento tra Ravenna e Catania.

Cancellato dopo un solo anno anche questo servizio, la Kriti I fu inserita insieme alla gemella sulla linea Pireo - Heraklion, venendo saltuariamente impiegata, nel periodo invernale, nei collegamenti tra la Grecia e l'Italia, durante i periodi di manutenzione delle altre navi Anek. A fine 2012 la nave fu posta in disarmo al Pireo.

Nella stagione estiva 2013 è stata noleggiata dal consorzio di operatori turistici Go In Sardinia per essere utilizzato nei collegamenti da Olbia per Livorno e Civitavecchia[3]. Il servizio fu interrotto anzitempo per un'avaria a un motore; la nave tornò in Grecia per le riparazioni a metà settembre.

A luglio 2014 la nave tornò in servizio nei collegamenti per Creta in sostituzione della gemella Kriti II.

Nel 2017 la nave fu noleggiata per un anno all'italiana GNV, che la impiegò per collegare Civitavecchia, Palermo e Termini Imerese assieme alla nave traghetto Splendid.

Navi gemelle[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h i j k l (SV) Micke Asklander, M/S New Suzuran (1979), su Fakta om Fartyg. URL consultato il 18 maggio 2013.
  2. ^ a b Michele Lulurgas, M/N Kriti I - Chania, su Adriaticandaegeanferries. URL consultato il 28 gennaio 2010.
  3. ^ La nostra Nave - GoinSardinia | Navi | Sardegna | Traghetti | LowCost | Offerte Vacanze | Hotel | Residence | Immobiliari | Case Vacanze

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]