Grandi Navi Veloci

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Grandi Navi Veloci S.p.A.
Logo
StatoItalia Italia
Forma societariaSocietà per azioni
Fondazione1992
Fondata daAldo Grimaldi
Sede principaleGenova
Persone chiaveGianluigi Aponte, Roberto Martinoli, Matteo Catani
SettoreTrasporto
ProdottiTrasporti marittimi
Slogan«Navighiamo con voi»
Sito web

Grandi Navi Veloci è una compagnia di navigazione italiana, creata nel 1992 da Aldo Grimaldi. La prima nave, la Majestic, è stata varata nel 1993.

La Compagnia opera collegamenti marittimi in Sardegna, Sicilia, Spagna, Tunisia, Marocco, Francia e Albania. Oltre ai servizi mirati per la parte passeggeri, la flotta di Grandi Navi Veloci si è impegnata nello sviluppo delle linee delle Autostrade del mare.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2003 Grandi Navi Veloci sbarca nel Maghreb e inaugura la linea Genova – Tunisi.

Nel 2004 la famiglia Grimaldi e i fondi di Private Equity gestiti da Permira arrivano a un accordo per l'ulteriore sviluppo della società, con l'ingresso nel capitale di Grandi Navi Veloci dell'80% di Permira e il restante 20% a Grimaldi Holding. Aldo Grimaldi rimane alla presidenza della compagnia affiancato dal direttore generale Paolo Favilla fino al 2008.

Nel 2008 si inaugura la linea Genova – Barcellona – Tangeri, dando il via ai collegamenti con il Marocco. Lo stesso anno viene sviluppato e offerto ai passeggeri il servizio di bordo dedicato ai padroni di animali domestici "Pets, Welcome on Board": Grandi Navi Veloci è la prima compagnia italiana di traghetti a pensare a cabine dedicate agli amanti degli animali[1].

Nel 2009 la famiglia Grimaldi esce definitivamente dalla compagine azionaria e dal management di Grandi Navi Veloci.

Nel 2011 l'Assemblea Straordinaria degli azionisti di Grandi Navi Veloci delibera un aumento del capitale sociale riservato a favore di Marinvest Srl, a cui viene destinata una partecipazione pari al 50% del capitale sociale di Grandi Navi Veloci. Marinvest entra a far parte dell'azionariato Grandi Navi Veloci tramite un aumento di capitale a fronte di un conferimento misto, mediante apporto di cassa e di tre navi (SNAV Toscana, SNAV Lazio, SNAV Sardegna).

Nel 2012 Grandi Navi Veloci inaugura due nuovi collegamenti marittimi tra il porto francese di Sète e i porti marocchini di Tangeri e Nador. Ad agosto dello stesso anno l'assemblea degli azionisti di Grandi Navi Veloci delibera un aumento del capitale sociale del valore di 30 milioni di Euro; la Compagnia è partecipata da Marinvest (50%), Investitori Associati (43,40%), IDeA Co-Investment Fund (3,66%), Charme (1,83%), e altri azionisti (1,11%).

L'11 dicembre 2013 viene deliberato un aumento del capitale sociale a € 169.999.988,97. Le percentuali di partecipazione degli azionisti di riferimento sono ripartite tra Marinvest S.r.l.: (57,39%), Investitori Associati: (36,97%), Idea Capital Funds s.g.r. S.p.a (3,12%), Charme Investment S.C.A. (1,56%) e altri (0,96%).

Dal 31 luglio 2015 la società inaugura la linea Bari-Durazzo con il traghetto Rhapsody.

A settembre 2016 Matteo Catani viene nominato amministratore delegato[2].

Flotta[modifica | modifica wikitesto]

La flotta è composta dai seguenti traghetti passeggeri-merci.

Traghetto Lunghezza
(m)
Larghezza
(m)
Stazza
(t.s.l.)
Passeggeri Auto / m.l. Anno di costruzione Note
La Superba / La Suprema 211,50 30,40 49.270 3000 1000 / 2800 2002 - 2003
Excellent / Excelsior 201,20 26,80 39.739 2250 760 / 2250 1998
Fantastic 188,22 26,80 35.186 2000 760 / 1700 1996
Splendid 214,00 26,80 39.139 2000 1000 / 2250 1994
Majestic 188,22 26,80 32.777 1650 760 / 1700 1993
GNV Atlas / GNV Cristal 161,00 29,00 33.336 1.700 570 / 1.500 1989 - 1990
Rhapsody 172,00 30,40 44.307 2.486 708 / ? 1996
GNV Azzurra 168,00 24,52 29.706 2.100 560 / 750 1981
Kriti I 191,80 29,44 27.239 1.600 600 / 1.700 1979 Noleggiata da Anek Lines
Ariadne 195,90 27,00 30,882 1.845 77 / 650 1996 Noleggiata da Hellenic Seaways
SNAV Adriatico 170 35.910 1.700 600 1986

Navi di proprietà del passato[modifica | modifica wikitesto]

Traghetto Lunghezza
(m)
Larghezza
(m)
Stazza
(t.s.l.)
Passeggeri Auto / m.l. Anno di costruzione
Victory 187,13 27 28.112 950 550/1.760 1989
Audacia 200 27 25.318 500  2007
Forza 200 27 24950 600 2010

Rotte effettuate[modifica | modifica wikitesto]

Traghetto "La Suprema".

Albania Albania[modifica | modifica wikitesto]

Linea Frequenza Note Traghetto usato
BariDurazzo Plurisettimanale dal 31 luglio 2015 GNV Azzurra

Sicilia Sicilia[modifica | modifica wikitesto]

Linea Frequenza Traghetto usato
GenovaPalermo Giornaliera Excelsior / La Suprema
Civitavecchia ↔ Palermo Plurisettimanale Ariadne / Kriti I
Civitavecchia ↔ Termini Imerese Plurisettimanale Ariadne / Kriti I
Napoli ↔ Palermo Giornaliera GNV Cristal / SNAV Adriatico

Sardegna Sardegna[modifica | modifica wikitesto]

Linea Frequenza Note Traghetto usato
Porto TorresGenova Settimanale\Bisettimanale Stagionale Rhapsody

Tunisia Tunisia[modifica | modifica wikitesto]

Grandi Navi Veloci ha iniziato a operare i collegamenti con Tunisia nel 2003, con la linea Genova – Tunisi.

Linea Frequenza Note Traghetto usato
Genova ↔ Tunisi Trisettimanale Splendid
Civitavecchia ↔ Tunisi Settimanale Via Palermo Ariadne
Palermo ↔ Tunisi Settimanale Ariadne

Marocco Marocco[modifica | modifica wikitesto]

Grandi Navi Veloci ha iniziato a operare i collegamenti con il Marocco nel 2008, quando inaugurò la linea Genova – Barcellona – Tangeri.

Linea Frequenza Traghetto usato Note
Genova ↔ Tangeri Bisettimanale Majestic / Fantastic / Rhapsody Via Barcellona
SèteTangeri Bisettimanale Majestic / Fantastic / Rhapsody
Sète ↔ Nador Settimanale GNV Atlas

Spagna Spagna[modifica | modifica wikitesto]

Linea Frequenza Traghetto usato Note
GenovaBarcellona Bisettimanale Majestic / Fantastic / Rhapsody

Francia Francia[modifica | modifica wikitesto]

Linea Frequenza Traghetto usato Note
SèteTangeri Bisettimanale Majestic / Fantastic / Rhapsody
Sète ↔ Nador Settimanale GNV Atlas
SèteBarcellona Bisettimanale Majestic / Fantastic / Rhapsody

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Storia GNV, su www.gnv.it. URL consultato il 17 agosto 2017.
  2. ^ Super User, Matteo Catani diventa Amministratore Delegato di Grandi Navi Veloci, su www.gnv.it. URL consultato il 15 aprile 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]