Kristi Noem

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Kristi Noem
Noem Portrait (cropped).jpg

33º Governatore del Dakota del Sud
In carica
Inizio mandato5 gennaio 2019
PredecessoreDennis Daugaard

Membro della Camera dei rappresentanti - Dakota del Sud, at-large
Durata mandato3 gennaio 2011 –
3 gennaio 2019
PredecessoreStephanie Herseth Sandlin
SuccessoreDusty Johnson

Membro della Camera dei rappresentanti del Dakota del Sud, 6º distretto
Durata mandato9 gennaio 2007 –
11 gennaio 2011
PredecessoreArt Fryslie
SuccessoreBurt Tulson

Dati generali
Partito politicoRepubblicano
Titolo di studiobaccellierato in scienze in scienza politica
UniversitàSouth Dakota State University, Mount Marty College e Northern State University

Kristi Lynn Noem, nata Arnold (Watertown, 30 novembre 1971), è una politica statunitense, governatrice del Dakota del Sud dal 2019, la prima donna ad esserlo[1][2].

In precedenza ha ricoperto il ruolo di rappresentante del Dakota del Sud alla Camera dei Rappresentanti.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata in una famiglia di fattori, Ron e Corinne Arnold,[3] Kristi è cresciuta con i suoi fratelli nel ranch e nella fattoria di famiglia nella contea rurale di Hamlin. Ha origini norvegesi.[4] Il padre di Noem è morto in un incidente agricolo. Kristi, diplomata alla Hamlin High School nel 1990, ha poi frequentato la Northern State University dal 1990 al 1994, ma ha lasciato presto il college per gestire la fattoria di famiglia dopo la morte del padre. Successivamente, Noem ha preso lezioni presso il campus di Watertown del Mount Marty College e presso la South Dakota State University e lezioni online presso l'Università del South Dakota.[5] Ha ottenuto la laurea in scienze politiche alla SDSU nel 2012 mentre lavorava al Congresso.[6]

Camera dei rappresentant USA[modifica | modifica wikitesto]

Dal 2007 al 2010 è stata impegnata alla Camera dei Rappresentanti del Dakota del Sud; in seguito decise di candidarsi alla Camera dei Rappresentanti nazionale, sfidando la democratica in carica Stephanie Herseth Sandlin. Lo scontro si preannunciò sin dal primo momento molto agguerrito e alla fine la Noem vinse con il 48.1% delle preferenze contro il 45.9% dell'avversaria.

Nel 2012 è stata rieletta per un secondo mandato, sconfiggendo il democratico Matthew Varilek (57–43%). Noem è stata rieletto per un terzo mandato anche nel 2014 sconfiggendo la democratica Corinna Robinson (67-33%). Nel 201 nuovamente rieletta per un quarto mandato sconfiggendo la democratica Paula Hawks (64-36%).

Noem durante il 112º Congresso degli Stati Uniti

Nel 2011 Noem è stata eletta dai neocolleghi come collegamento con la leadership repubblicana della Camera, diventando così la seconda donna membro della leadership della Camera GOP. Secondo The Hill, il suo ruolo era quello di spingere la leadership a fare tagli significativi alla spesa del governo federale e di aiutare il presidente John Boehner a gestire le aspettative dei neoeletti. Nel marzo 2011, il rappresentante repubblicano Pete Sessions del Texas ha nominato Noem uno dei 12 direttori regionali del National Republican Congressional Committee durante la campagna elettorale del 2012.

Dopo essere stata eletta al Congresso, Noem ha continuato la sua formazione attraverso corsi online. Il Washington Post l'ha soprannominata la "stagista più potente" di Capitol Hill per aver ricevuto crediti di stagista universitaria dalla sua posizione di membro del Congresso. Ha conseguito una laurea in scienze politiche presso la South Dakota State University nel 2012.

Noem nel 2013

L'8 marzo 2011 ha annunciato la formazione di un comitato di azione politica di leadership, KRISTI PAC. L'ex Luogotenente Governatore del South Dakota Steve Kirby ne è il tesoriere. Noem è stata tra le prime nella raccolta fondi del PAC nel primo trimestre del 2011, raccogliendo 169.000 dollari.

Governatrice del Dakota Sud[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2018 viene eletta governatrice del Dakota del Sud ed entra in carica il 5 gennaio 2019. Sconfisse il democratico Billie Sutton durante la corsa per l'elezione governatoriale del Dakota del Sud del 2018.

Il 14 novembre 2016, Noem ha annunciato che si sarebbe candidata a governatore del South Dakota nel 2018 piuttosto che cercare la rielezione al Congresso. Ha sconfitto il procuratore generale del South Dakota Marty Jackley alle primarie repubblicane del 5 giugno (56-44 percento) e il candidato democratico Billie Sutton alle elezioni generali (51,0-47,6 percento).

Politicamente la Noem fa parte del cosiddetto Tea Party: ha cioè idee conservatrici; ad esempio è contraria all'aborto e ai diritti LGBT e favorisce il diritto di possedere ed utilizzare delle armi.

Il 12 novembre 2021, Noem ha annunciato di essere in corsa per la rielezione a governatore. Il 17 novembre 2021, il rappresentante statale Steven Haugaard si è candidato a governatore contro Noem. Il 1º febbraio 2022, il leader della minoranza democratica della Camera Jamie Smith ha annunciato che stava cercando la nomina democratica a governatore.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Ha sposato Bryon Noem nel 1992, a Watertown, nel South Dakota. Hanno tre figli. Vivono in un ranch vicino a Castlewood.

Noem è protestante. Ha pubblicato la sua autobiografia, Not My First Rodeo: Lessons From the Heartland nel giugno 2022.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Patrick Anderson, Trump blasts Sutton and media, raves about Noem during South Dakota visit, in Argus Leader, 7 settembre 2018. URL consultato il 4 luglio 2021.
  2. ^ (EN) Trevor J. Mitchell, Why Gov. Noem won't order a shelter-in-place for South Dakotans, in Argus Leader, 1º aprile 2020. URL consultato il 14 agosto 2020 (archiviato dall'url originale il 16 novembre 2020).
  3. ^ (EN) NOEM, Kristi, su US House of Representatives: History, Art & Archives. URL consultato il 17 novembre 2021.
  4. ^ (EN) Uff-da!! Thank you Graysen for my awesome sweatshirt. As a proud Norwegian I have so many... (Tweet), su Twitter, 9 dicembre 2017. URL consultato l'8 novembre 2020 (archiviato dall'url originale il 16 novembre 2020).
  5. ^ (EN) Matt Schmidt, Governor Noem, in STATE Magazine, South Dakota State University Alumni Association, 7 giugno 2019. URL consultato il 5 luglio 2021.
  6. ^ (EN) Ed O'Keefe, Rep. Kristi Noem earns her college degree, in The Washington Post, 12 luglio 2012. URL consultato il 19 luglio 2022.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN258032842 · ISNI (EN0000 0004 5308 1959 · LCCN (ENno2012094452 · GND (DE1193051657 · WorldCat Identities (ENlccn-no2012094452