Knysna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo fiume, vedi Knysna (fiume).
Knysna
città
Knysna – Veduta
Localizzazione
StatoSudafrica Sudafrica
ProvinciaCapo Occidentale
DistrettoEden
Municipalità localeKnysna
Territorio
Coordinate34°01′48″S 23°03′36″E / 34.03°S 23.06°E-34.03; 23.06 (Knysna)Coordinate: 34°01′48″S 23°03′36″E / 34.03°S 23.06°E-34.03; 23.06 (Knysna)
Altitudinem s.l.m.
Superficie1 059 km²
Abitanti54 000 (2004)
Densità50,99 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale6571 e 6570
Prefisso044
Fuso orarioUTC+2
Cartografia
Mappa di localizzazione: Sudafrica
Knysna
Knysna
Sito istituzionale

Knysna è una città costiera sudafricana situata nella municipalità distrettuale di Eden nella provincia del Capo Occidentale. Si affaccia sull'oceano Indiano ed è attraversata dalla celebre strada panoramica Garden Route. Si trova a 34 gradi a sud dell'equatore, e a 72 km dalla città di George. Storicamente, Knysna ha rappresentato un importante centro per il commercio di legname, avorio e oro. Oggi sono rinomati l'artigianato e la pesca di ostriche; la Knysna Oyster Company, con sede a Thesen Island, dal 1949 rifornisce di ostriche i ristoranti della città.

Knysna è un'importante meta turistica; per via del clima estremamente mite, è anche uno dei luoghi in cui i sudafricani anziani amano ritirarsi. Knysna è anche l'estremità della linea ferroviaria del treno a vapore panoramico Outeniqua Choo Tjoe.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

La città sorge sulla costa settentrionale di una grande laguna d'acqua calda, in cui sfocia il fiume Knysna. La bocca della laguna rivolta verso l'oceano è delimitata da due formazioni rocciose note come "Knysna Heads", tristemente ricordate a causa delle morte che numerosi pescatori hanno trovato nelle insidiose acque circostanti. Vicino alle "teste" si trovano altre interessanti formazioni geologiche, note come "Map Stones".

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Non si sa molto delle genti khoikhoi che abitavano l'area. La zona a est dell'odierna città di George era infatti separata da alte montagne e profonde gole, rendondola, all'inizio, di fatto inaccessibile ai viaggiatori europei.

Insediamento europeo[modifica | modifica wikitesto]

Ciononostante, i primi europei raggiunsero l'area verso il 1760, anno attorno al quale venne creata una fattoria chiamata Melkhoutkraal lungo la costa orientale della laguna di Knysna. Stephanus Jesaias Terblans, il primo allevatore europeo a stabilirsi nell'area, ottenne quest'ultima in concessione nel 1770.[1]

Knysna National Lake Area[modifica | modifica wikitesto]

Il territorio circostante Knysna è in gran parte costituito il parco nazionale chiamato Knysna National Lake Area. Fra le specie in pericolo ospitate ci sono il cavalluccio marino di Knysna e la beccaccia di mare nera africana. Sono numerose le specie di uccelli che nidificano nella laguna (per esempio egrette, gabbiani, ibis e cormorani).

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN151311706 · LCCN (ENn83198769 · WorldCat Identities (ENlccn-n83198769
  1. ^ (EN) BRIEF HISTORY OF KNYSNA, su LOVE KNYSNA. URL consultato il 25 marzo 2020.