Kim Staelens

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kim Staelens
KimStaelens.jpg
Nazionalità Belgio Belgio
Paesi Bassi Paesi Bassi
Altezza 182 cm
Peso 75 kg
Pallavolo Volleyball (indoor) pictogram.svg
Ruolo Palleggiatrice
Ritirata 2014
Carriera
Squadre di club
1994-1995Hermanas Wervik
1995-1996DaVo Wevelgem
1996-1997Vughtse
1997-1999Weert
2000-2001Marcq-en-Barœul
2001-2002USSP Albi
2002-2004Münster
2005-2008Martinus
2008-2009Sirio Perugia
2010Asystel
2010-2012Fischbek
2012-2013Impel
2013-2014Știința Bacău
Nazionale
Paesi Bassi Paesi Bassi
Palmarès
Transparent.png Campionato europeo
Argento Polonia 2009
Transparent.png World Grand Prix
Oro Ningbo 2007
Statistiche aggiornate al 22 settembre 2011

Kim Staelens (Kortrijk, 7 gennaio 1982) è un'ex pallavolista belga naturalizzata olandese.

Giocava nel ruolo di palleggiatrice.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Kim Staelens, figlia del pallavolista belga Jean-Pierre e sorella di Chaïne, cominciò la sua carriera pallavolistica nel 1994 nell'Hermanas Wervik Damesvolley, nella Liga A belga, per poi passare la stagione seguente al Damesvolley Wevelgem.

Nel 1996 lascià il Belgio, seguendo la sorella Chaïne, nei Paesi Bassi, di cui prenderà anche la cittadinanza: approda in Eredivisie e, dopo una parentesi nel Vughtse, col quale vince la Supercoppa olandese, la Coppa dei Paesi Bassi e lo scudetto, dal 1997 al 1999 resta legata alla squadra del Weert; con la nazionale Under-18 si aggiudica la medaglia d'argento al campionato europeo di categoria 1999 dove viene premiata anche come miglior palleggiatrice.

Nella stagione 2000-01 viene ingaggiata dalla squadra francese del Volley Club Marcq-en-Barœul militante in Pro A, campionato dove resta anche la stagione seguente ma con indossando la maglia dell'USSP Albi.

Nella stagione 2002-03 passa al Unabhängiger Sportclub Münster nella 1. Bundesliga tedesca, dove resta per due stagioni, vincendo la coppa nazionale 2003-04 e lo scudetto 2003-04. Dopo un periodo di inattività a causa di un infortunio ad un ginocchio, torna sui campi di gioco nella stagione 2005-06 con la squadra del Martinus, alla quale resta legata per tre annate, vincendo altrettanti campionati e coppe dei Paesi Bassi, oltre ad una Supercoppa nel 2007; nello stesso anno con la nazionale olandese, della quale era diventata titolare già da diversi anni, vince la medaglia d'oro al World Grand Prix.

Nella stagione 2008-09 viene ingaggiata dalla Pallavolo Sirio Perugia nella Serie A1 italiana; con la nazionale giunge al secondo posto al campionato europeo 2009, battuta in finale dall'Italia. Dopo un breve periodo di inattività, a metà annata 2009-10, precisamente il 4 gennaio 2010, viene annunciato l'ingaggio da parte dell'Asystel Volley di Novara, ma poco più di un mese dopo, il 21 febbraio è costretta a lasciare la squadra a causa della sua gravidanza: tornerà in campo a tempo di record, poche settimane dopo aver partorito per partecipare con la nazionale al campionato mondiale 2010.

Nella stagione 2010-11 va a giocare nuovamente in Germania, ma nel TV Fischbek Amburgo, squadra allenata da suo padre. Nella stagione 2012-13 viene ingaggiata dalla squadra polacca dell'Impel di Breslavia, tuttavia a metà annata viene ceduta alla squadra rumena del Clubul Sportiv Știința Bacău, con cui vince due campionati e due Coppe di Romania: al termine della stagione 2013-14 annuncia il suo ritiro dall'attività agonistica.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

1996-97, 2005-06, 2006-07, 2007-08
2003-04
2012-13, 2013-14
1996-97, 2005-06, 2006-07, 2007-08
2003-04
2012-13, 2013-14
1996, 2007

Nazionale (competizioni minori)[modifica | modifica wikitesto]

Premi individuali[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]