Kepler-20

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kepler-20
Kepler-20
Lyra IAU.svg
Classificazione Nana gialla
Classe spettrale G8[1]
Distanza dal Sole 945 anni luce
Costellazione Lira
Coordinate
(all'epoca J2000)
Ascensione retta 19h 10m 47,524s
Declinazione +42° 20′ 19,30″
Dati fisici
Raggio medio 0,944 R
Massa
0,912 ± 0,035 M
Temperatura
superficiale
5466 ± 93 K (media)
Luminosità
0,853 L
Metallicità 105% rispetto al Sole
Età stimata 8,8 miliardi di anni
Dati osservativi
Magnitudine app.
12,51 (media)
Moto proprio AR: -4,2 mas/anno
Dec: -26,3 mas/anno

Coordinate: Carta celeste 19h 10m 47.524s, +42° 20′ 19.3″

Kepler-20 è una stella distante 950 anni luce dalla Terra[2] nella costellazione della Lyra con un sistema di cinque pianeti noti.[3] Il 20 dicembre 2011, il team della Missione Kepler ha annunciato la scoperta dei primi pianeti extrasolari di dimensione simile alla Terra, Kepler-20 e e Kepler-20 f, che orbitano attorno a una stella simile al Sole, una nana gialla con una massa 0,91 volte quella solare ed un raggio anch'esso poco inferiore ed un po' più fredda (5460 K). La stella appare più vecchia del Sole, la sua età è stimata essere oltre 8 miliardi di anni, anche se il margine di errore in questo caso è piuttosto ampio.[2][3][1]

Sebbene i pianeti siano di dimensione simile alla Terra, essi non sono simili alla Terra per altri importanti aspetti: essi non sono "all'interno di una zona abitabile" secondo il rapporto di NASA,[2] con temperature superficiali attese rispettivamente di 760 °C (1 400 °F) e 427 °C (801 °F). Entrambi i pianeti hanno orbite più piccole di quelle di Mercurio.[4] Nel sistema sono stati osservati altri tre pianeti della dimensione di Nettuno, denominati Kepler-20 b, Kepler-20 c e Kepler-20 d. L'ordine dei pianeti nel sistema, in base alla distanza dalla stella, è b-e-c-f-d. Tutti orbitano all'interno dell'orbita equivalente di Mercurio attorno al Sole.[5][6]

Prospetto sul sistema[modifica | modifica wikitesto]

I pianeti e ed f di Kepler-20 a confronto con Venere e Terra.
PianetaTipoMassaRaggioPeriodo orb.Sem. maggioreEccentricità
bSuper Terra~ 8,7 M1,91 R3,696 giorni0,045 UA< 0,32
eRocciosoda 0,39 a 1,67 M0,868 R6.098 giorni0,051 UA< 0.28
cGigante gassoso~ 16,1 M3,07 R10,854 giorni0,093 UA< 0,40
fRocciosoda 0,66 a 3,04 M1,034 R19,577 giorni0,110 UA< 0,32
dGigante gassoso< 20,1 M2,75 R77,612 giorni0,345 UA< 0,60

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Star : Kepler-20, exoplanet.eu.
  2. ^ a b c Eric Hand, Kepler discovers first Earth-sized exoplanets, Nature, 20 dicembre 2011. URL consultato il 20 dicembre 2011.
  3. ^ a b Michele Johnson, NASA Discovers First Earth-size Planets Beyond Our Solar System, NASA, 20 dicembre 2011. URL consultato il 20 dicembre 2011.
  4. ^ Clara Moskowitz, First Ever 'Earth-Sized' Alien Planets Discovered, Fox News Channel, 20 dicembre 2011. URL consultato il 20 dicembre 2011.
  5. ^ Dennis Overbye, Two Earth-Size Planets Are Discovered, New York Times, 20 dicembre 2011. URL consultato il 21 dicembre 2011.
  6. ^ Karl Tate, At Last, Earth-Sized Alien Worlds (Infographic), Space.com, 20 dicembre 2011. URL consultato il 21 dicembre 2011.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Video (01:33) NASA Discovers First Earth-like Exoplanet Orbiting A Sun-like Star.
Stelle Portale Stelle: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di stelle e costellazioni