Karl Bruckner

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Firma autografa di Karl Bruckner

Karl Bruckner (Vienna, 9 gennaio 1906Vienna, 25 ottobre 1982) è stato uno scrittore austriaco.

Impegnato per la pace, il dialogo internazionale e la giustizia sociale, concentrò la sua produzione nella narrativa per ragazzi.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Karl Bruckner (nato a Vienna il 9/01/1906) è stato un grande scrittore Austriaco. Egli finì la scuola terza media. Imparò il mestiere di meccanico ma durante le due guerre si trasferì in Brasile. Solo alla fine del 1937 tornò a Vienna. Nel 1946 cominciò a scrivere e quasi subito divenne uno scrittore molto conosciuto in Austria. Già da bambino si appassionò del calcio in particolare della squadra austriaca “Fetzenlaberl”; infatti uno dei suoi più successi fu “ Die Spatzenelf” che parla di 11 ragazzi che giocano a calcio. Nel 1963 a lui venne assegnato il titolo di professore.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Das wunderbare Leben. Ein Zukunftsroman aus dem Jahre 2443, 1948
  • Der Diamant des Tobias Amberger, 1948
  • Die Spatzenelf, 1949
  • Pablo, der Indio, 1949
  • Die große Elf, 1951
  • Die Wildspur, 1951
  • Mein Bruder Ahual, 1952
  • Der Häuptling und seine Freunde, 1952
  • Olympiade der Lausbuben, 1952
  • Giovanna della palude (Giovanna und der Sumpf, 1953); Milano, Mursia, 1969
  • Die Trommel des Kannibalen, 1954
  • Scarley wird gefährlich, 1954
  • Scarley auf der Robinsoninsel, 1955
  • Gli scugnizzi (Die Strolche von Neapel, 1955); traduzione di Eugenia Martinez; [illustrazioni di Emanuela Wallenta, tavole a colori di Maria Grazia Raffaelli], Torino, G. B. Paravia, 1967
  • Der Weltmeister, 1956
  • Il faraone d'oro (Der goldene Pharao, 1957); Novara, De Agostini Scuola, 1998, ISBN 978-88-415-5504-0.
  • La vittoria dei tempi nuovi (Lale, die Türkin, 1958); Brescia, La Scuola, 1968
  • Viva Mexico (Viva Mexiko, 1959); Milano, La Sorgente, 1967
  • Ein Auto und kein Geld, 1960
  • Giovanna, 1960
  • Il gran sole di Hiroshima (Sadako will leben, 1961); Firenze, Giunti, 2000, ISBN 978-88-09-01503-6.
  • Uomini e robot (Nur zwei Roboter?, 1963); traduzione di M. Ciarpaglini, L'Alfiere 32, Editrice La Scuola, 1963
  • In diesen Jahren. Wien 1945-1965, 1965
  • Der Zauberring, 1966
  • Uomo senz'armi (Mann ohne Waffen, 1967); traduzione di Eugenia Martinez, Brescia, La Scuola, 1972
  • Insieme piantiamo l'ulivo (Yossi und Assad, 1971)
  • Der Sieger, 1973
  • Sadako will leben (Neuauflage), 2004
  • Terra calda (Heisse Erde); Brescia, La scuola, 1968

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN97705708 · LCCN: (ENn2001029288 · GND: (DE118515810 · BNF: (FRcb14503454b (data)