K-11

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
K-11
Titolo originaleK-11
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2012
Rapporto2,40 : 1
Generedrammatico
RegiaJules Stewart
SoggettoJules Stewart, Jared Kurt
SceneggiaturaJules Stewart, Jared Kurt
ProduttoreTom Wright Jr.
Produttore esecutivoMichele Berk
Casa di produzioneLibertine Films
ScenografiaJohn J. Rutchland III
CostumiSarah Trost
TruccoRebecca DeHerrera, Heather Plott
Interpreti e personaggi

K-11 è un film del 2012 scritto e diretto da Jules Stewart.

Questo film segna il debutto dietro la macchina da presa di Jules Stewart, madre dell'attrice Kristen Stewart, che finora aveva svolto solo ruoli secondari nel mondo del cinema, come supervisore di sceneggiatura[1].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il produttore musicale Raymond Saxx Jr. si trova in prigione. Scopre ben presto di non trovarsi però in una comune galera, ma nella sezione K-11, cioè la parte riservata a gay, lesbiche, transgender e bisessuali, mescolati liberamente tutti assieme. In questo particolare settore del carcere fa la conoscenza di Mousey, capo indiscusso dei detenuti che comanda la prigione con violenza, e dell'indifesa Butterfly. Raymond dovrà sopravvivere dentro questo inferno e cercare di rendere possibile una nuova vita in libertà.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Riprese e location[modifica | modifica wikitesto]

Le riprese del film sono iniziate il 18 luglio 2011[2] e sono state effettuate nella città di Monterey Park, in California, ed all'interno del Sybil Brand Institute, prigione di Los Angeles[3].

Cast[modifica | modifica wikitesto]

Il personaggio di Butterfly fu inizialmente pensato e scritto per Kristen Stewart, figlia della regista e sceneggiatrice della pellicola Jules, ma il ruolo andò poi a Portia Doubleday[1]. All'interno del cast vi è comunque un membro della famiglia della regista, difatti Cameron B. Stewart è il figlio maggiore della donna[1].

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

La regista Jules Stewart ha descritto il suo film come un "Alice in un brutale e violento paese delle meraviglie"[1].

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il primo trailer del film viene diffuso il 6 febbraio 2013, mentre il secondo trailer il 12 febbraio[4].

La pellicola viene presentata al Torino Film Festival il 26 novembre 2012[5].

Il film verrà distribuito successivamente nelle sale cinematografiche statunitensi, in numero di copie limitate, a partire dal 15 marzo 2013[5].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d (IT) Primo trailer del film, bestmovie.it. URL consultato il 28 febbraio 2013.
  2. ^ (EN) Riprese film, Imdb Official Site. URL consultato il 28 febbraio 2013.
  3. ^ (EN) Location film, Imdb Official Site. URL consultato il 28 febbraio 2013.
  4. ^ (EN) Trailer film, hd-trailers.net. URL consultato il 28 febbraio 2013.
  5. ^ a b (EN) Presentazione film, Imdb Official Site. URL consultato il 28 febbraio 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]