Juicy Salif

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Juicy Salif
prodotto di disegno industriale
Juicy Salif - 78365.jpg
Dati generali
ProgettistaPhilippe Starck
Profilo prodotto
Tipo di oggettospremiagrumi
Movimento artisticominimalismo
ProduttoreAlessi
Prodotto dal1990
Tecnica di lavorazionePressofusione

Juicy Salif è uno spremiagrumi disegnato da Philippe Starck nel 1988. Prodotto dalla azienda italiana Alessi a partire dal 1990[1], il suo diametro è di 14 cm, altezza 29 cm, ed è realizzato in alluminio pressofuso e lucidato.

Considerato un'icona del industrial design, è stato esposto al Museum of Modern Art di New York[2].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Juicy Salif è formato da un corpo centrale a forma di goccia rovesciata e da tre gambe poste ad una distanza radiale di 120° l'una dall'altra, con una forma che ricorda quella di un ragno[3]. La sua principale caratteristica, rispetto a uno spremiagrumi tradizionale sta nell'assenza di un contenitore in cui raccogliere il liquido, che è sostituito direttamente dal bicchiere[3]

Lo spremiagrumi è realizzato in un unico pezzo di alluminio pressofuso in seguito lucidato a specchio. Nel 2000, per il decennale, la Alessi ne ha prodotto una versione placcata in oro in edizione limitata da diecimila copie[1]. Per festeggiare il venticinquesimo anno di produzione ne son state prodotte due diverse versioni, una pressofusa interamente in bronzo in un numero limitatissimo di pezzi pari a 299 esemplari e una fusione di alluminio con rivestimento ceramico di colore bianco opaco[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Juicy Salif di Philippe Starck Estetica e Design Magazine, 1 dicembre 2016
  2. ^ Pagina opera sul sito Moma
  3. ^ a b Spremiagrumi Juicy Salif di Philippe Starck per Alessi Archiviato il 27 novembre 2012 in Internet Archive. Eyeondesign, 10 marzo 2010
  4. ^ Le versioni speciali di Juicy Salif di Alessi Archiviato il 30 marzo 2018 in Internet Archive. MarieClaire, 3 Aprile 2015

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Design: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di design