José Luis Martínez-Almeida

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
José Luis Martínez-Almeida
(José Luis Martínez-Almeida). Pablo Casado asiste a la tradicional cena de Navidad del PP de Madrid. (45487287025). Diciembre de 2018 (cropped).jpg

Sindaco di Madrid
In carica
Inizio mandato 15 giugno 2019
Predecessore Manuela Carmena

Dati generali
Partito politico Partito Popolare
Università Comillas Pontifical University e Retamar IB World School

José Luis Martínez-Almeida Navasqüés (Madrid, 17 aprile 1975) è un politico spagnolo, sindaco di Madrid a partire dal 15 giugno 2019.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di Rafael Martínez-Almeida y León y Castillo e Ángela Navasqüés Cobián e nipote di secondo grado del diplomatico franchista Emilio de Navasqüés, José Luis Martínez-Almeida entra per la prima volta in politica a 20 anni, quando si iscrive al Partito Popolare di Spagna. Nel 1998 si laureò in giurisprudenza alla Universidad Pontificia Comillas.

Dichiaratosi vicino alle posizioni politiche di Esperanza Aguirre, è stato direttore generale del patrimonio storico della comunità di Madrid dal 2007 al 2011.

Nel 2019 si candida a sindaco di Madrid e viene eletto grazie ad un patto stipulato fra il suo partito, Ciudadanos e Vox, entrando in carica il 15 giugno.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di gran croce dell'Ordine al Merito della Repubblica italiana (Italia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran croce dell'Ordine al Merito della Repubblica italiana (Italia)
«Su proposta della Presidenza del Consiglio dei Ministri»
— 16 novembre 2021[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]


Predecessore Sindaco di Madrid Successore Escudo de Madrid.svg
Manuela Carmena dal 15 giugno 2019 in carica
Controllo di autoritàVIAF (EN6161573339404520169 · GND (DE1237010209