José Luis Martínez-Almeida

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
José Luis Martínez-Almeida
José Luis Martínez-Almeida (cropped).jpg

Sindaco di Madrid
In carica
Inizio mandato15 giugno 2019
PredecessoreManuela Carmena

Dati generali
Partito politicoPartito Popolare
UniversitàComillas Pontifical University e Retamar IB World School

José Luis Martínez-Almeida Navasqüés (Madrid, 17 aprile 1975) è un politico spagnolo, sindaco di Madrid a partire dal 15 giugno 2019.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di Rafael Martínez-Almeida y León y Castillo e Ángela Navasqüés Cobián e nipote di secondo grado del diplomatico franchista Emilio de Navasqüés, José Luis Martínez-Almeida entra per la prima volta in politica a 20 anni, quando si iscrive al Partito Popolare di Spagna. Nel 1998 si laureò in giurisprudenza alla Universidad Pontificia Comillas.

Dichiaratosi vicino alle posizioni politiche di Esperanza Aguirre, è stato direttore generale del patrimonio storico della comunità di Madrid dal 2007 al 2011.

Nel 2019 si candida a sindaco di Madrid e viene eletto grazie ad un patto stipulato fra il suo partito, Ciudadanos e Vox, entrando in carica il 15 giugno.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di gran croce dell'Ordine al Merito della Repubblica italiana (Italia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran croce dell'Ordine al Merito della Repubblica italiana (Italia)
«Su proposta della Presidenza del Consiglio dei Ministri»
— 16 novembre 2021[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]


Predecessore Sindaco di Madrid Successore Escudo de Madrid.svg
Manuela Carmena dal 15 giugno 2019 in carica
Controllo di autoritàVIAF (EN6161573339404520169 · GND (DE1237010209