José Luis Dader

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
José Luis Dader

José Luis Dader (Ciudad Real, 12 dicembre 1955) è un docente ed editorialista spagnolo, professore di opinione pubblica e giornalismo di precisione presso l'Università Complutense di Madrid.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Inizia ad insegnare a 25 anni all'Università della Navarra, nel 1980. Divenuto docente ordinario di giornalismo all'Università di Salamanca, istituisce qui il primo corso europeo di strumenti e tecniche di giornalismo di precisione. Negli anni novanta comincia anche ad insegnare all'Università Complutense di Madrid, dove attualmente è docente tra gli altri, del corso di giornalismo di precisione. Nel maggio 1993 ha organizzato a Madrid il primo seminario europeo di giornalismo di precisione, invitando i principali esperti e giornalisti premi Pulitzer americani per una settimana a discuterne insieme[1], tra cui Philip Meyer. Nel 1993 ha tradotto in spagnolo l'opera di Philip Meyer, Giornalismo di Precisione[2], permettendono la diffusione anche tra gli ispanici. Nel 2002 ha realizzato il primo libro, non in lingua inglese, dedicato al giornalismo di precisione[3]. Ha tenuto corsi di giornalismo nelle Università di Oxford (Inghilterra), Berkeley (California), Florida (USA), Perugia (Italia), Autónoma de Chihuahua y Modelo de Mérida-Yucatán (Messico), Nacional de La Plata (Argentina), PUC de San Paolo (Brasile), Universidad Estatal de Moldavia (Moldavia), Asociación de Comunicadores "Calandria" de Lima (Perú), Fundación UNIR, Centro Boliviano de Estudios Interdisciplinarios de La Paz, y CESU de Cochabamba (Bolivia), e IMAS y Colegio Nacional de Periodistas de San José (Costa Rica)[4].

Famiglia[modifica | modifica wikitesto]

Sposato con Teruca Rivas, giornalista; ha una figlia, Claudia Dader, disegnatrice. Vive a Salamanca.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • (ES) 2002, Periodismo de precisión: La vía socioinformática de descubrir noticias (Madrid. Ed. Síntesis.1997. 1ª edición. 2002. 1ª reimpresión.)
  • (ES) 1993, Traduzione spagnola di The New Precision Journalism, 4° eds. di Philip Meyer, Periodismo de Precisión. Nuevas fronteras para la investigación periodistica, Barcellona. Bosch

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ * DADER, Jose Luis Periodismo de Precisión en España. Una panorámica de casos prácticos Madrid, Rivista Telos: numero monografico sul Giornalismo di Precisione, Dicembre 1994 (Pubblicazione del discorso Los primeros pasos del periodismo de precisión en España: una panoramica de casos practicos, tenuto per Periodismo de precisión. Investigación en bases de datos. La nueva frontera. Convegno organizzato per il VII Centenario della Universidad Complutense de Madrid. Jornadas Internacionales. 17,18,19 maggio 1993. Facultad de Ciencias de la Información)
  2. ^ 1993, Traduzione spagnola di The New Precision Journalism, 4° eds. di Philip Meyer, Periodismo de Precisión. Nuevas fronteras para la investigación periodistica, Barcellona. Bosch
  3. ^ 2002, Periodismo de precisión: La vía socioinformática de descubrir noticias (Madrid. Ed. Síntesis.1997. 1ª edición. 2002. 1ª reimpresión.)
  4. ^ Tratto dal Curriculum Vitae sul sito dell'Università Complutense di Madrid Archiviato il 6 novembre 2011 in Internet Archive.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]