Istituto Maffei di Torino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Istituto Maffei
Ubicazione
StatoItalia Italia
CittàTorino
Indirizzocorso Regina Margherita 304 (ultima sede)
Organizzazione
OrdinamentoPrivato
Fondazione1864
DipendentiCesare Pavese
StudentiPiero Chiambretti  Gaia Germani
Mappa di localizzazione

Coordinate: 45°05′14.68″N 7°39′09.4″E / 45.087411°N 7.652612°E45.087411; 7.652612

L'Istituto Maffei è stato uno storico istituto scolastico torinese di istituzione privata, fondato nel 1864[1]. Tra i suoi docenti annoverò anche lo scrittore Cesare Pavese, mentre tra i suoi allievi ricordiamo Piero Chiambretti[2] e l'attrice Gaia Germani. Ha chiuso i battenti nel 1995.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'Istituto Maffei di Torino è stato fondato nel 1864 dalla nobildonna professoressa Albina Maffei. Nel 1920, preside il professore Salvatore Lupica, fu la prima scuola ad organizzare corsi di recupero per i giovani di ritorno dalla guerra. Negli anni venti, quando fra i docenti annoverava anche Cesare Pavese, ospitò i corsi della famosa Scuola Internazionale di Commercio "Garnier" di Zurigo. Nel 1954 istituì la prima scuola elementare a "tempo pieno" che risolse il problema dei genitori entrambi impegnati.

La sede storica dell'Istituto era dapprima in un edificio di piazza San Carlo, al civico 182 e, successivamente, di via Maria Vittoria, sempre a Torino; il primo aprile 1968 l'Istituto si trasferì nel moderno "Palazzetto Maffei" situato in corso Regina Margherita sino all'anno della chiusura della scuola. L'Istituto Maffei copriva le scuole dalla materna alle superiori e si distinse per la grande offerta di attività pomeridiane per i suoi studenti, in primis in campo musicale, grazie alla passione del preside Giorgio Lupica[3]: il suo Piccolo Coro del Maffei partecipò musicalmente a varie trasmissione televisive e radiofoniche, tra cui anche famosi tormentoni dei "Caroselli" durante gli anni Settanta (è rimasta celebre la canzone El Merendero, realizzata con i Los Gildos)[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ AA.VV., La donna rivista quindicinale illustrata, Roux e Viarengo, 1920, pp. 41. URL consultato il 15 gennaio 2018.
  2. ^ I 60 anni di Piero Chiambretti, dal provino in mutande a Sanremo (i video degli esordi), su torinotoday.it. URL consultato il 15 gennaio 2018.
  3. ^ Domenico Seren Gay, Teatro popolare dialettale: indagine-enciclopedia sul teatro piemontese, Priuli & Verlucca, 1977, pp. 124.
  4. ^ Los Gildos E Il Piccolo Coro Del Maffei* – Miguel Son Mi!, su discogs.com. URL consultato il 15 gennaio 2018.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giorgio Lupica, C'era una volta l'Istituto Maffei, Ed. Pieraldo, 2004, ISBN 8885386687