Tormentone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Un tormentone è un'espressione, una locuzione o una frase fatta che acquista rapida diffusione e popolarità attraverso la sua costante ripetizione. L'espressione si diffonde spesso tramite i mezzi di comunicazione di massa (quotidiani, riviste, libri, televisione, radio, Internet) o il semplice passaparola.

L'uso del termine "tormentone" è radicato fin dagli anni sessanta[1] e sottintende la sensazione di "tormento" nell'ascoltatore dovuta alla martellante reiterazione dell'espressione.

Spesso utilizzati negli spettacoli umoristici e nelle barzellette, alcuni tormentoni diventano connotativi della persona o del personaggio comico che li ha generati.

Alcuni tormentoni sono categorizzabili secondo caratteristiche specifiche:

  • un "tormentone estivo" è una canzone che diviene famosa per la semplicità nella fruizione, il ritmo ballabile, il testo o la melodia facilmente memorizzabili;
  • un fenomeno di Internet è un'immagine, canzone, testo o altro contenuto che acquista grande popolarità su Internet.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Antonio Antonucci, Chivasso ha vinto a "Campanile Sera", in La Stampa, 18 luglio 1962, p. 4. URL consultato il 25 settembre 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • tormentone, in Treccani.it – Vocabolario Treccani on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011. URL consultato il 25 settembre 2014.