Isaac Zida

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Yacouba Isaac Zida

Primo ministro del Burkina Faso
ad interim
Durata mandato 23 settembre 2015 –
6 gennaio 2016
Presidente Michel Kafando
Predecessore vacante
Successore Paul Kaba Thieba

Durata mandato 19 novembre 2014 –
17 settembre 2015
Presidente Michel Kafando
Predecessore Luc-Adolphe Tiao
Successore vacante

Presidente del Burkina Faso
ad interim
Durata mandato 1º novembre 2014 –
18 novembre 2014
Predecessore Blaise Compaoré
Successore Michel Kafando (ad interim)

Dati generali
Partito politico Indipendente, militare
Università Accademia Militare Georges Namoano
Yacouba Isaac Zida
16 novembre 1965 – vivente
Nato aYako
Dati militari
Paese servitoBurkina Faso Burkina Faso
Forza armataEsercito burkinabé
Anni di servizio?-2017
GradoGenerale
Comandante diReggimento di sicurezza presidenziale
Altre carichepolitico
voci di militari presenti su Wikipedia

Yacouba Isaac Zida (Yako, 16 novembre 1965) è un generale e politico burkinabé, Primo ministro ad interim del Burkina Faso dal 21 novembre 2014 al 17 settembre 2015 e dal 23 settembre 2015 al 6 gennaio 2016; in precedenza aveva brevemente assunto la guida del paese a seguito del colpo di Stato militare che nell'ottobre 2014 aveva estromesso Blaise Compaoré dopo una massiccia rivolta popolare, mettendo in secondo piano un ufficiale più anziano, Honoré Nabéré Traoré.

Gli inizi della carriera[modifica | modifica wikitesto]

Generale dell'esercito burkinabè, Zida ha ottenuto un Master in International Management dell'Università di Lione[1]. Con il presidente Blaise Compaoré, ha servito come vice comandante del reggimento di sicurezza presidenziale[2]. Era un peacekeeper delle Nazioni Unite nella Repubblica Democratica del Congo dal 2008 al 2009[1].

Presa del potere[modifica | modifica wikitesto]

Dopo 4 giorni di proteste di massa per le strade della capitale, il presidente Compaoré si è dimesso il 31 ottobre 2014 e il capo dell'esercito Honoré Nabéré Traoré ha annunciato che stava prendendo il sopravvento come capo di stato, ma la sua pretesa di potere fu subito contestata da un gruppo di giovani ufficiali guidati da Zida, che si posero in linea con i manifestanti[3]. Il 1 ° novembre 2014, le forze armate hanno appoggiato all'unanimità Zida per guidare il paese in una fase intermedia in vista della elezioni presidenziali del 2015.[4]

Il 18 novembre, Zida ha trasferito i poteri a un nuovo Presidente civile, Michel Kafando, il quale il giorno successivo lo ha incaricato di formare un governo di transizione.[5]

Il 17 settembre 2015 è stato arrestato a seguito di un colpo di stato attuato dal generale Gilbert Diendéré, che aveva preso il controllo del paese.[6] Il successivo 23 settembre è stato ristabilito nella carica di primo ministro dopo il fallimento del colpo di stato.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie