Sindrome da ipereosinofilia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Ipereosinofilia)
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Sindrome da ipereosinofilia
Malattia rara
Specialità ematologia
Classificazione e risorse esterne (EN)
ICD-9-CM 288.3
ICD-10 D72.1
OMIM 607685
MeSH D017681
eMedicine 1051555
Sinonimi
HES
Sindrome Ipereosinofila

Per sindrome da ipereosinofilia in campo medico, si intende una condizione i cui si riscontra un marcato aumento di eosinofilia nel corpo degli esseri viventi.

Eosinofilia normale[modifica | modifica wikitesto]

La conta è ritenuta normale quando si attesta a misure quali 0.4 x 109/L (0.1 - 0.6), e deve essere inferiore a 500 mm3.

Patologie associate[modifica | modifica wikitesto]

Molti studi si stanno compiendo per comprendere le malattie che si associano alla sindrome, come nel caso della fibrosi miocardica.[1]

Terapie[modifica | modifica wikitesto]

Il trattamento per normalizzare l'anomalia dipende dalla patologia associata, ad esempio in caso di ipersensibilità al cibo l'uso di azatriopina è indicato.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Carnero Alcazar M, Reguillo-Lacruz F, O'Connor F, Rodriguez-Hernandez E., Hypereosinophilic syndrome and myocardial fibrosis. in Interact Cardiovasc Thorac Surg., 2008.
  2. ^ Estrada-Reyes E, Hernnández-Román MP, Gamboa-Marrufo JD, Valencia-Herrera A, Nava-Ocampo AA., Hypereosinophilia, hyper-IgE syndrome, and atopic dermatitis in a toddler with food hypersensitivity. in J Investig Allergol Clin Immunol., 2008.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina