Agranulocitosi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Agranulocitosi
Specialitàematologia
Classificazione e risorse esterne (EN)
ICD-9-CM288.0
MeSHD000380
MedlinePlus001295

L'agranulocitosi è una condizione patologica acuta del sangue, caratterizzata da grave diminuzione del numero dei granulociti circolanti e conseguente aumentata suscettibilità alle infezioni. Questa condizione si manifesta quando la conta dei granulociti scende sotto a 100 cellule/mm³, cioè meno del 5% del valore di riferimento.

Sintomatologia[modifica | modifica wikitesto]

Fra i sintomi e i segni clinici si riscontrano febbre, astenia, candidosi.

Eziologia[modifica | modifica wikitesto]

Fra le varie cause come nel caso della forma congenita essa è dovuta ad aggravamento di una neutropenia già esistente. Può anche essere associata ad alcuni farmaci somministrati in terapia con farmaci citostatici, quali ad esempio la clozapina o il nitrossido, oppure ad un FANS come il metamizolo.

Tipologia[modifica | modifica wikitesto]

  • Agranulocitosi congenita detta anche neutropenia congenita
  • Agranulocitosi infantile, non vi è alcuna terapia mirata alla cura, risulta fatale nell'infanzia.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Joseph C. Segen, Concise Dictionary of Modern Medicine, New York, McGraw-Hill, 2006, ISBN 978-88-386-3917-3.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina