Il voto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il rifacimento dell'opera Mala vita, di Umberto Giordano, noto con questo titolo, vedi Mala vita (opera).
Il voto
Il voto 1950.jpg
Una foto di scena del film
Paese di produzioneItalia
Anno1950
Durata94 min
Dati tecniciB/N
Generedrammatico, sentimentale
RegiaMario Bonnard
SoggettoSalvatore Di Giacomo
SceneggiaturaMario Bonnard, Alfredo Cognetti
ProduttoreAngelo Iacono
Casa di produzioneARA Film
Distribuzione in italianoIndipendenti Regionali
FotografiaTonino Delli Colli
MontaggioGino Talamo
MusicheGiulio Bonnard
ScenografiaPiero Filippone
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali

Il voto è un film del 1950 diretto da Mario Bonnard.

Il soggetto della pellicola, conosciuta anche con il titolo Miracolo a Piedigrotta. è tratto dal dramma teatrale 'O voto di Salvatore Di Giacomo.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un giovane pescatore, diventa l'amante della moglie di un caro amico, partito per un lungo viaggio. La relazione diventa subito di pubblico dominio ma non tutti la osteggiano. Alcuni pescatori che tornano a riva con un misero pescato gli instillano il dubbio che Vito debba espiare la colpa di un amore proibito e allora il giovane decide di lasciare Carmela e fa voto alla Madonna di salvare Cristina, soprannominata la capuana una giovane prostituta dal suo triste destino. Donna Carmela si rivela molto gelosa, e alcune donne che solo di facciata ne disapprovavano la relazione adesso si oppongono alla nuova scelta di Vito. Tutte assieme convincono Vito che Cristina non è la donna per lui e riprende la relazione con Carmela. Alla festa della Madonna però Vito si rende conto che deve mantenere il voto fatto e raggiunge Cristina che abbandonata stava per tornare nella casa chiusa. Il loro amore è più forte di prima.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è ascrivibile al filone dei melodrammi sentimentali strappalacrime, allora all'apice del successo tra il pubblico italiano, sebbene assai malvisto dalla critica cinematografica del tempo (che solo a partire dagli anni settanta rivaluterà queste pellicole, coniando il termine neorealismo d'appendice).

Fu uno dei primi film interpretati da Sophia Loren, qui in un piccolo ruolo, non accreditata nei titoli di testa.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema