Il vizio ha le calze nere

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il vizio ha le calze nere
Titolo originaleIl vizio ha le calze nere
Paese di produzioneItalia
Anno1975
Durata92 minuti
Rapporto2,35 : 1
Genereorrore
RegiaTano Cimarosa
SoggettoTano Cimarosa
SceneggiaturaAdriano Bolzoni, Luigi Latini de Marchi
ProduttoreGiovanni Carrino
Casa di produzioneIRI Cin.ca
FotografiaGiovanni Raffaldi, Marcello Masciocchi
MontaggioRomeo Ciatti
MusicheCarlo Savina
CostumiPaola di Sante
Interpreti e personaggi

Il vizio ha le calze nere è un film di Tano Cimarosa del 1975. Tra i personaggi vanno ricordati Dagmar Lassander, Giacomo Rossi Stuart e Ninetto Davoli. Il film è stato girato a San Benedetto del Tronto.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

A San Benedetto del Tronto un misterioso assassino uccide giovani e belle donne; l'assassino, intravisto da qualche testimone oculare, ha l'aspetto di una giovane donna vestita di nero. La prima vittima, Concetta, risulterà implicata in un vasto traffico di prostituzione gestito dal losco Marco e che coinvolgeva, fra le altre, anche Leonora, moglie di un facoltoso imprenditore del luogo dagli strani gusti sessuali. Anche una ricca contessa abruzzese, donna perversa e poco raccomandabile con al seguito un figlio violento e tossicodipendente, era nel giro. A cadere nelle mani dell'assassino sono diverse donne fra le quali la giovane e disinibita Emma e Valeria, una delle amanti di Marco. Il vero movente dell'assassino non è però il denaro, ma solo una cieca gelosia.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema