Il punto rosso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Il punto rosso
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia
Anno2006
Durata101 min
Generedrammatico
RegiaMarco Carlucci
SoggettoMarco Carlucci
SceneggiaturaRiccardo Degni, Marco Carlucci, Attilio Marangon, in collaborazione con Davide Iannunzzi e Massimo Bagliani
Casa di produzionePrimafilm
Distribuzione in italianoPrimafilm
FotografiaDiego Vallini
MontaggioMarco Carlucci
MusicheL'Aura, Delta V, Klez Roym, Tantra Tribe, Alessandro Gwis, Mino Freda, Solar Orchestra, Marcello Murru, Daniele Mazzoli, Alf De Pietro, Nicola Distaso, Marco Carlucci, Christian Calcatelli
ScenografiaMichela Bevilacqua e Vivien Russo
CostumiFabrizio Timo, Rosanna Di Caprio
Interpreti e personaggi

Il punto rosso è un film indipendente del 2006 diretto da Marco Carlucci.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Periodo elettorale, il paese stenta a ripartire, l'economia ristagna, il benessere è cosa di pochi. All'incertezza della gente si sovrappone la macchina mediatica dei vari schieramenti politici, alla ricerca di una strategia vincente, una lotta spietata basata essenzialmente sullo scontro di ideologie piuttosto che sulla reale volontà di risolvere i problemi della gente.

Ai soliti nomi noti, politici di professione, si aggiunge improvvisamente una figura nuova, fuori dagli schemi, un comico cabarettista, Riccardo "Ricky" Simeoni. La gente, stanca dei soliti teatrini, indifferente alle promesse mai mantenute, abbindolata per anni da utopie vendute come certezze, decide di appoggiare quella persona "normale", come un eccezionale strumento di protesta al sistema.

Rimane a Ricky la scelta di rimanere se stesso, fino in fondo.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film girato in tecnologia digitale è stato immesso nel circuito cinematografico nel maggio 2007.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

[senza fonte]

  • Il film è espressione del cosiddetto cinema indipendente, reso possibile grazie alle nuove tecnologie ed all'accessibilità delle stesse. Prodotto a basso costo, è stato completamente girato in digitale, e in coproduzione con soggetti privati; successivamente, sempre in maniera indipendente, il film è uscito in 15 copie in tutta Italia.
  • Il film è stato riconosciuto film di interesse culturale, inserito nella programmazione dei circuiti Agiscuole e Cinema d'essai, e selezionato per i David di Donatello.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Chieti Film Festival 2007
    • Miglior attore (Fabrizio Sabatucci)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema