Iann Dior

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Iann Dior
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
GenereHip hop
Trap
Emo rap
Pop punk
Contemporary R&B
Rap rock
Emo trap
Periodo di attività musicale2017 – in attività
EtichettaInternet Money, TenThousands, Caroline
Album pubblicati2
Studio2
Sito ufficiale

Iann Dior (stilizzato iann dior), pseudonimo di Micheal Ian Olmo (Arecibo, 25 marzo 1999), è un rapper statunitense.

È un artista della Internet Money Records, in associazione con TenThousand Projects e Caroline Records.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato in Porto Rico, si trasferisce con la famiglia nella città di Corpus Christi, Texas, dove trascorre la sua adolescenza in compagnia della madre e di suo padre, un veterano della United States Navy.

Inizia a fare musica con il nome di Olmo, per poi nel 2018 cambiare in Dior. In quell'anno entra in contatto con il produttore Taz Taylor che gli offre un contratto con la Internet Money Records.[1] La sua popolarità inizia a crescere grazie a SoundCloud, sul quale pubblica il suo singolo Emotion che diventa virale sulla piattaforma.

La fama arriva nel 2019 in cui pubblica il singolo Gone Girl in collaborazione con Trippie Redd che supera 100 milioni di riproduzioni su Spotify e viene certificato disco d'oro.[2] Forte del successo del singolo, in quell'anno Dior pubblica a maggio il suo primo mixtape Nothings Ever Good Enough e a novembre il suo primo album Industry Plant.

Nel 2020 realizza tre singoli, con collaborazioni del calibro di Machine Gun Kelly, Travis Barker e Lil Baby, che anticipano il suo nuovo album I'm Gone. Il 24 luglio 2020 viene pubblicato dal rapper 24kGoldn, in collaborazione con dior, il singolo "Mood" che scalerà tutte le classifiche rimanendo in cima alla Billboard Hot 100 per quattro settimane.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

  • 2019 – Industry Plant
  • 2020 – I'm Gone

Mixtape[modifica | modifica wikitesto]

  • 2019 – Nothings Ever Good Enough

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Come artista principale
Come artista ospite

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN18158428044306062355 · LCCN (ENno2020035217 · WorldCat Identities (ENlccn-no2020035217