Hugo Stiglitz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Hugo Stiglitz nel film Incubo sulla città contaminata (1980), di Umberto Lenzi.

Hugo Stiglitz López (Città del Messico, 28 agosto 1940) è un attore, sceneggiatore, regista e produttore cinematografico messicano.

Raggiunse l'apice della carriera tra gli anni settanta e ottanta, recitando in pellicole molto popolari come Tintorera (1977), Il triangolo delle Bermude (1978) e Incubo sulla città contaminata (1980).[1][2]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato il 28 agosto 1940 nel quartiere Chapultepec di Città del Messico da madre messicana e padre austriaco, è il maggiore di sei figli. Dopo aver studiato presso il Collegio Tepeyac e, per alcuni semestri, alla Università Nazionale Autonoma del Messico nella facoltà di ingegneria civile, inizia a praticare con maggiore assiduità alcune discipline sportive a lui molto care come il calcio, il tennis e alcuni sport acquatici. Motivato da un forte spirito d'indipendenza, inizia anche a lavorare trovando impiego in una società di costruzioni, attività che lo porta, in un primo momento, a viaggiare molto fino a stabilirsi definitivamente ad Acapulco. Erano gli anni sessanta e proprio in quella città stava per iniziare un'epoca d'oro dove, celebrità come Elizabeth Taylor, Joan Collins, Stella Stevens, Johnny Weissmuller, John Wayne e Frank Sinatra amavano rifugiarsi per passare le loro vacanze e il loro tempo libero. Continuando a lavorare nel mondo delle costruzioni è proprio ad Acapulco che un giorno incontra René Cardona Jr., un suo vecchio amico d'infanzia che si trova lì per dirigere il film Las fieras.[3]

Carriera cinematografica[modifica | modifica wikitesto]

L'incontro con l'amico regista spinge l'intrepido Stiglitz a provare, quasi per gioco, il mestiere di attore nelle riprese di "Las fieras" e si concretizza con la realizzazione (sempre nello stesso anno) del film Robinson Crusoe (1970), in cui recita da protagonista. Il buon successo della pellicola dà inizio ad una proficua collaborazione tra i due artisti che si è poi protratta per molti anni a venire.[4]

In Italia Stiglitz è conosciuto per aver preso parte a film come La notte dei mille gatti (1972), I sopravvissuti delle Ande (1976), Tintorera (1977), e ha ottenuto una certa notorietà nel 1978 quando ha impersonato il barbuto ed enigmatico capitano dello yacht maledetto de Il triangolo delle Bermude (1978). Nel 1980 è ancora in Italia per interpretare il protagonista del film Incubo sulla città contaminata di Umberto Lenzi.[5]

Quentin Tarantino, nel film Bastardi senza gloria (2009), ha inserito nella sceneggiatura un personaggio di nome "Hugo Stiglitz", chiaro omaggio all'attore.[6]

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (ES) Jorge Ayala Blanco, La condición del cine mexicano: (1973-1985), Editorial Posada, 1986, p. 109, ISBN 9789684332164.
  2. ^ (EN) Stephen Jones, The Essential Monster Movie Guide, Billboard Books, 2000, p. 80, ISBN 9780823079360.
  3. ^ (ES) Hugo Stiglitz el Robinson Crusoe de Acapulco, milenioo.com. URL consultato il 26-09-2015.
  4. ^ (EN) Victoria Ruétalo e Dolores Tierney, Latsploitation, Exploitation Cinemas, and Latin America, Routledge, 2009, p. 218, ISBN 9781135848774.
  5. ^ (EN) Louis Paul, Italian Horror Film Directors, McFarland, 2015, p. 154, ISBN 9780786487493.
  6. ^ (EN) Kathleen Singles, Alternate History: Playing with Contingency and Necessity, Walter de Gruyter, 2013, p. 260, ISBN 9783110272475.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN86719412 · ISNI (EN0000 0001 1494 9039 · LCCN (ENno96052873