Hisaki

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Hisaki
Immagine del veicolo
Hisaki-sprint-a-artistconcept2013.png
Rappresentazione artistica di Hisaki in orbita.
Dati della missione
OperatoreGiappone JAXA
NSSDC ID[1] 2013-049A[1]
SCN39253
Satellite diTerra
VettoreEpsilon
Lancio14 settembre 2013, 05:00 UTC[2]
Luogo lancioCentro spaziale di Uchinoura
Durata1 anno (previsto)
Proprietà del veicolo spaziale
Potenza900 W[3]
Massa340 kg (al lancio)
CostruttoreNEC
Strumentazionespettroscopio nell'ultravioletto estremo
Parametri orbitali
OrbitaLEO[3]
Periodo106 minuti
Inclinazione31°
Sito ufficiale
Small Scientific Satellite
Missione precedenteMissione successiva
- ERG

Lo Spectroscopic Planet Observatory for Recognition of Interaction of Atmosphere Hisaki (火崎?) (SPRINT-A) è un telescopio spaziale giapponese operante nell'ultravioletto, gestito dall'Agenzia spaziale giapponese (JAXA).[3] Prima missione del Programma Small Scientific Satellite, è stato lanciato il 14 settembre 2013 nel lancio inaugurale del vettore Epsilon.[2]

Con riferimento allo strumento di bordo, è presente in letteratura anche la denominazione Extreme Ultraviolet Spectroscope for Exospheric Dynamics (EXCEED).[4]

Missione[modifica | modifica wikitesto]

Obiettivo della missione è lo studio delle atmosfere e magnetosfere dei pianeti del sistema solare attraverso un satellite posto in orbita terrestre bassa (LEO). Hisaki è munito di uno spettroscopio operante nell'ultravioletto estremo, a lunghezze d'onda comprese tra 60×10145 nm, dotato di un telescopio con specchio di 20 cm di diametro e con un campo di vista (Field of view, fdv) di 400 arcosecondi.[5]

La missione si concentrerà, in particolare, nello studio dell'interazione del vento solare con le atmosfere del pianeti terrestri (Marte e Venere), allo scopo di determinare il tasso della fuga atmosferica,[6] e nello studio della dinamica del plasma nella magnetosfera interna di Giove.[7]

Lancio[modifica | modifica wikitesto]

SPRINT-A è stato lanciato il 14 settembre 2013, 05:00 UTC, dal Centro spaziale di Uchinoura, a bordo di un vettore Epsilon, al suo lancio inaugurale.[2][8] Un primo tentativo di lancio, programmato per il 22 agosto e rinviato al 27 dello stesso mese,[9] era stato interrotto a pochi secondi dall'accensione del razzo.[10]

Posto in orbita con successo, successivamente al dispiegamento dei pannelli fotovoltaici, il satellite è stato rinominato Hisaki (che può essere tradotto come oltre il sole).[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Sprint A, su nssdc.gsfc.nasa.gov, National Space Science Data Center (NSSDC), NASA. URL consultato il 21 settembre 2013.
  2. ^ a b c d (EN) Stephen Clark, Japan's 'affordable' Epsilon rocket triumphs on first flight, su SpaceflightNow.com, 14 settembre 2013. URL consultato il 21 settembre 2013.
  3. ^ a b c (EN) Spectroscopic Planet Observatory for Recognition of Interaction of Atmosphere Hisaki (SPRINT-A), su jaxa.jp, JAXA, 15 settembre 2013 (ultimo aggiornamento). URL consultato il 22 settembre 2013 (archiviato dall'url originale il 10 settembre 2013).
  4. ^ (EN) Yoshioka, K. et al., Development of an extreme ultraviolet spectroscope for exospheric dynamics (EXCEED) mission, in Khounsary, Ali M.; Morawe, Christian; Goto, Shunji (a cura di), Advances in X-Ray/EUV Optics and Components III. Proceedings of the SPIE, vol. 7077, 2008, DOI:10.1117/12.794125, identificativo articolo: 70771U.
  5. ^ (EN) Go Murakami et al., Development of the Extreme Ultraviolet Spectrometer: EXCEED (PDF), Symposium on Planetary Science 2013. URL consultato il 22 settembre 2013 (archiviato dall'url originale il 3 ottobre 2013).
  6. ^ (EN) Yoshikawa, I. et al., Extreme Ultraviolet Spectroscope for Exospheric Dynamics Explore (Exceed), in Anil Bhardwaj (a cura di), Advances in Geosciences, Volume 19: Planetary Science (PS), Singapore, Scientific, 2010, pp. 579-592. URL consultato il 22 settembre 2013.
  7. ^ (EN) Yoshikawa, I. et al., Earth-orbiting extreme ultraviolet spectroscopic mission SPRINT-A/EXCEED (PDF), European Planetary Science Congress 2012, Vol. 7 EPSC2012-363 2012. URL consultato il 22 settembre 2013.
  8. ^ (EN) William Graham, Japan’s Epsilon launches with SPRINT-A, su nasaspaceflight.com, NASASpaceflight, 14 settembre 2013. URL consultato il 21 settembre 2013.
  9. ^ (EN) Launch Postponement and Launch Time Change for Epsilon Launch Vehicle with SPRINT-A onboard, su jaxa.jp, JAXA, 8 agosto 2013. URL consultato il 22 settembre 2013 (archiviato dall'url originale il 25 settembre 2013).
  10. ^ (EN) Lawrence LeBlond, Japanese Epsilon Rocket Launch Halted Due To Attitude Abnormality, su redOrbit.com, 27 agosto 2013. URL consultato il 22 settembre 2013 (archiviato dall'url originale il 27 settembre 2013).
Astronautica Portale Astronautica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di astronautica