Havoise di Normandia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Havoise
Haviza.jpg
Duchessa reggente di Bretagna
In carica 1008 - 1012
Predecessore Goffredo I
Successore Alano III Rebrit
Altri titoli Contessa reggente di Rennes
Nascita 980 circa
Morte 21 febbraio 1034
Padre Riccardo I Senza Paura, duca di Normandia
Madre Gunnora
Coniuge Goffredo I
Figli Alano III Rebrit
Oddone I di Penthièvre e
Adela
Havoise e i suoi figli

Havoise in francese Havoise de Normandie (980 circa – 21 febbraio 1034) fu, dall'anno 996 circa fino all 1008, Duchessa consorte di Bretagna, in quanto moglie di Goffredo I, conte di Rennes e duca di Bretagna, poi dal 1008 al 1012 fu reggente del ducato per conto del figlio, Alano III Rebrit.

Origine[modifica | modifica wikitesto]

Havoise, secondo il monaco e cronista normanno, Guglielmo di Jumièges, nella sua Historiæ Normannorum Scriptores Antiqui era la figlia di Riccardo I Senza Paura Jarl (equiparabile al nostro conte) dei Normanni e conte di Rouen, e della moglie, Gunnora[1](950-5 gennaio 1031), di cui non si conoscono i nomi degli ascendenti, ma di nobile famiglia di origine vichinga (Gunnor ex nobilissima Danorum prosapia ortam)[1]; i genitori di Havoise sono confermati anche dal monaco e cronista inglese, Orderico Vitale[2]. Però i religiosi e cronisti normanni Dudone di San Quintino e Roberto di Torigni sostengono che alla nascita Havoise fosse figlia naturale, in quanto l'unione di Riccardo I Senza Paura e di Gunnora era stata fatta secondo il more danico o uso vichingo, pagano, senza cerimonia religiosa[3] e che il matrimonio religioso fu celebrato in un secondo tempo[3].
Riccardo I Senza Paura, secondo Guglielmo di Jumiège, era figlio naturale (in quanto l'unione era secondo il more danico o uso vichingo, pagano) di Guglielmo I Lungaspada Jarl (equiparabile al nostro conte) dei Vichinghi e conte di Rouen, e della sua sposa, la normanna Sprota[4], di nobilissima famiglia (nobilissima puella Danico more sibi iuncta)[5].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Per contrastare l'invadenza del Conte d'Angiò, Folco III Nerra, in quegli anni, suo fratello, Riccardo II detto Il Buono, duca di Normandia, si alleò col conte di Rennes e duca di Bretagna, Goffredo I e, secondo Guglielmo di Jumièges, nella sua Historiæ Normannorum Scriptores Antiqui, nel 1000 circa, Riccardo II prese in moglie la sorella di Goffredo I, Giuditta[5] e alcuni anni prima, nel 996 circa, Havoise aveva sposato Goffredo I[1], che secondo La chronique de Nantes, era figlio del conte di Rennes e duca di Bretagna, Conan I il Torto[6] e della moglie, Ermengarda d'Angiò (come ci viene confermato dal monaco Rodolfo il Glabro, uno dei maggiori cronisti d'età medievale[7]), figlia del terzo Conte di Angiò, Goffredo I Grisegonelle e di Adele di Vermandois (circa 950 - † 974), figlia di Roberto di Vermandois, conte di Meaux e di Troyes. La paternità di Conan I viene confermata anche dalla Ex Chronico Sancti Michaelis in periculo maris[8] e dal Chartularium abbatiae Sancti Salvatoris Rotonensis[9].

Suo marito, Goffredo I morì nel 1008, mentre si recava in pellegrinaggio a Roma, sia secondo il Chronicon Kemperlegiense (dum pergeret Romam)[10], che secondo il Chronico Sancti Michaelis in periculo maris (dum pergeret Romam causa orationis)[8]; mentre il documento n° CCXCVI del Chartularium abbatiae Sancti Salvatoris Rotonensis, datato 1026, ricorda che Goffredo (Gaufridus, Conani Curvi filius) fu ucciso in combattimento[9].
Gli succedette il figlio maggiore Alano III Rebrit, sotto la tutela della madre, Havoise, che tenne la reggenza sino a che il figlio raggiunse la maggior età[11].

In quello stesso 1008, dopo la morte del marito, Goffredo I, secondo il documento nº 1 del Recueil d´actes inédites des ducs et princes de Bretagne, Havoise assieme ai due figli, Alano III e Oddone I di Penthièvre, restaurarono l'abbazia di Saint-Méen[12].

Alcuni anni dopo, ancora, secondo un documento del Recueil d´actes inédites des ducs et princes de Bretagne, il n° II, Havoise assieme ai due figli, Alano III e Oddone I, fondò una abbazia a Redon[13].

Il Chronico Kemperlegiensi riporta la data della morte di Havoise, contessa di Bretagna (Haduisa comitissa Britanniæ, vidua Gauffridi): il 21 febbraio (IX Kal Martij) del 1034[14].

Figli[modifica | modifica wikitesto]

Havoise a Goffredo I diede tre figli[11]:

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Fonti primarie[modifica | modifica wikitesto]

Letteratura storiografica[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]