Harley-Davidson Knucklehead

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il‭ ‬Knucklehead‭ ‬era un motore ‬prodotto dalla Harley-Davidson dal‭ ‬1936 ‬al‭ ‬1947, allorquando venne sostituito dal più moderno propulsore Panhead; il nome del motore deriva dalla particolare forma ‬dei coperchi delle valvole ("knuckle" = nocca della mano).‭

Il propulsore venne introdotto prima della seconda guerra mondiale, in un periodo in cui il florido mercato americano della motociclietta era ormai pressoché suddiviso tra Harley-Davidson e Indian: la nascita del Knuckle è legata alla necessità di allargare la gamma HD di quegli anni con un motore bicilindrico di grossa cilindrata, buone prestazioni ed affidabilità, che si affiancasse alla gamma di motori a valvole laterali, e quindi con una concezione ormai superata e minore potenza, denominati Flathead.

La tecnica[modifica | modifica wikitesto]

‬Il Knuckle era un propulsore bicilindrico a V stretta di‭ ‬45°‭ raffreddato ad aria, con sistema di distribuzione ad aste e bilancieri, una cilindrata di 1.000 cc e due valvole in testa per cilindro: in pratica è il propulsore che inaugura la serie dei grandi bicilindrici HD ('big twin'), i quali manterranno lo stesso schema e le stesse caratteristiche (fatta salva la cubatura) almeno sino all'Evolution (quindi per ben 60 anni!).

A partire dal‭ ‬1948‭ il Knuckle ‬venne sostituito dal più moderno propulsore Panhead, avente peraltro inizialmente lo stesso basamento e la stessa cilindrata del predecessore, ma dotato di maggior potenza e coppia.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • P. Henshaw, I. Kerr, The Encyclopedia of the Harley-Davidson, Chartwell Books, 2006
  • A. Saladini, P. Szymezak, Uno stile di vita - Harley-Davidson, Edizioni White Star, 1997
  • A. Saladini, Harley-Davidson - Evoluzione di un mito, Edizioni White Star, 1999

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]