Hans Landa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Hans Landa
Lingua orig.Inglese
SoprannomeIl cacciatore di ebrei
AutoreQuentin Tarantino
StudioThe Weinstein Company
Ultima app. inBastardi senza gloria
Interpretato daChristoph Waltz
Voce italianaStefano Benassi
Specieumana
SessoMaschio
Etniacaucasica
Luogo di nascitaCivil ensign of Austria-Hungary (1869-1918).svg Impero austro-ungarico
ProfessioneStandartenführer
Investigatore[1]
Abilità
AffiliazioneGermania nazista
Schutzstaffel

Il Colonnello Hans Landa è il principale antagonista del film Bastardi senza gloria, scritto e diretto dal cineasta statunitense Quentin Tarantino.

È interpretato dall'attore austro-tedesco Christoph Waltz[2], che per la sua performance ha vinto il Premio Oscar per il migliore attore non protagonista nel 2010[3] e il premio come miglior attore al Festival del Cinema di Cannes.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il Colonnello (Standartenführer) Landa è un ufficiale delle SS austriache assegnato ai servizi segreti (Sicherheitsdienst) ed è soprannominato Il Cacciatore di Ebrei per la sua incredibile abilità nello scovare ebrei che si nascondono nella Francia occupata. Ambizioso ed egoista, Landa è molto orgoglioso della sua reputazione, adorando il suo soprannome "cacciatore di ebrei" e utilizzandolo per compararsi a Reinhard Heydrich. Quando le sorti della guerra vanno contro i Nazisti, se ne fa beffe, alludendo che il suo lavoro consiste nel trovare e catturare persone e il fatto che siano ebrei non ha nessuna conseguenza per lui[4]. Landa è crudele, molto intelligente, deciso e spietato ma quando serve, educato e affascinante. Usa un approccio molto metodico e Holmesiano nella sua ricerca di ebrei nascosti. Parla tedesco, ma è anche fluente in inglese, francese e italiano. È anche sarcastico e sembra avere una conoscenza, anche se marginale, di alcuni modi di dire in lingua inglese, come "Bingo!". Landa sembra essere un sociopatico opportunista, che agisce solo per un puro interesse personale. All'inizio del film sottoscrive l'ideologia nazista come un mezzo per ottenere potere e ricchezza, avendo fatto parte almeno dal 1934 del Partito Nazista austriaco (è possibile che abbia anche preso parte all'assassinio di Engelbert Dollfuss). Alla fine del film viola il suo giuramento a Hitler e cambia schieramento aiutando i Bastardi ad assassinare Adolf Hitler e l'élite del partito nazista in un cinema. In cambio del suo aiuto, Landa chiede e ottiene piena immunità per i suoi crimini di guerra, una casa sull'isola di Nantucket, una pensione da colonnello, riconoscimento pubblico per aver lavorato con i servizi segreti americani e di essere premiato con la medaglia d'onore.

Ciononostante, Landa, non potendo essere ucciso, viene comunque punito per le sue azioni dal tenente Aldo Raine, che con un coltello Bowie gli incide una svastica sulla fronte, marchiando ironicamente la sua appartenenza al nazismo per il resto della sua vita.[5]

Premi e onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Landa sembra aver ricevuto svariati alti premi e onorificenze della Germania Nazista. Viene visto indossare la medaglia dell'Ordine del Sangue, l'Insegna d'oro del Partito Nazionalsocialista Tedesco dei Lavoratori e i Galloni d'Onore, indicando una lunga appartenenza al partito nazista e svariati servizi speciali ad esso resi, oppure ringraziamenti personali da parte di Adolf Hitler. Nell'uniforme da vestito da sera vista nel Capitolo 3, indossa anche la Croce al merito di guerra, il più alto grado possibile di questo ordine. Di seguito una lista delle onorificenze di Hans Landa:

Analisi del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Concezione e creazione del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Quentin Tarantino ha dichiarato che Landa potrebbe essere il miglior personaggio che abbia mai scritto. In origine voleva Leonardo DiCaprio per la parte.[6] Successivamente il regista ha deciso di far impersonare il personaggio da un attore tedesco.[7] Alla fine il ruolo fu dato all'austriaco Waltz, il quale, secondo Tarantino, "mi ha restituito il film", in quanto sentiva che il film non poteva essere girato senza il personaggio di Landa ma temeva che la parte fosse "impossibile da interpretare".[8]

Quando Waltz fece il provino per la parte, non aveva avuto alcuna comunicazione con Tarantino o il produttore Lawrence Bender, e credeva che il personaggio di Hans Landa fosse usato durante i provini per scritturare altri ruoli. Waltz disse che fu maggiormente colpito dai dialoghi e dalla profondità del personaggio.[9] Waltz descrive Landa come una persona che capisce come funziona il mondo, dicendo che la svastica non significa nulla per lui, aggiungendo che non è guidato dall'ideologia e che, se qualcuno lo etichettasse come nazista, questi risponderebbe che non lo è. Parlando del finale tra i Bastardi e Landa, descrive quest'ultimo come "realistico al punto da essere inumano", aggiungendo che egli capisce che il mondo non equivale a una sola cosa per volta, e anche se tutte queste cose possono contraddirsi, non significa che debbano farlo per forza.[9]

Ricezione[modifica | modifica wikitesto]

Waltz ha vinto il Premio Miglior Attore al Festival di Cannes nel 2009 per la sua performance. A causa della sua interpretazione di Hans Landa, Waltz ha ricevuto molte offerte da altri registi, al punto da fargli descrivere la situazione come "bizzarra".[9] L'editor Hunter Stephenson ha commentato che gli spettatori internazionali, soprattutto americani, sarebbero rimasti sorpresi dal talento di Waltz in questo ruolo, aggiungendo che si aspettava che Waltz ricevesse una nomination all'Oscar per il Miglior Attore non Protagonista.[9]

Nel gennaio 2010, Waltz vinse il Golden Globe per Miglior attore non protagonista. Lo stesso mese vinse un Screen Actors Guild Award nella stessa categoria. Il 2 febbraio, Waltz riceve una nomination all'Oscar per il Miglior attore non protagonista, premio che vince il 7 marzo[3]. il 21 febbraio Waltz vince il BAFTA per Miglior attore non protagonista.[10] Secondo Hunter Stephenson di Slashfilm la pipa calabash di Landa sarebbe una marcata metafora di mascolinità, ed egli nutrirebbe un amore per il latte a causa del fatto di essere rimasto in un'età di innocenza e primitività.[9]

Hans Landa è stato comparato a diversi personaggi di finzione. La sua "esagerata propaganda" e "sensibilità europea" sono state accostate a quelle di un cattivo dei film di James Bond (Waltz ne interpreterà uno nel film Spectre del 2015). Lo stesso Waltz ha accostato il personaggio a Sherlock Holmes, dato il modo meticoloso e intelligente con cui Landa cerca ebrei e traditori. Landa è stato anche accostato a Hans Gruber, cattivo di Trappola di cristallo e interpretato da Alan Rickman, dato il suo sdegno per l'inferiorità intellettuale di chi lo circonda.[9]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lui stesso si definisce «Un investigatore. Un gran bravo investigatore».
  2. ^ Nazis get their comeuppance, in brutal fashion, su koreajoongangdaily.joins.com. URL consultato il 9 novembre 2015.
  3. ^ a b The 82nd Academy Awards|2010, su Oscars.org | Academy of Motion Picture Arts and Sciences. URL consultato il 28 gennaio 2016.
  4. ^ (EN) Kruger, Waltz join Tarantino film, su Variety. URL consultato il 9 novembre 2015.
  5. ^ David Cox, Between the lines: Quentin Tarantino's Inglourious Basterds is cinema's revenge on life | David Cox, su the Guardian. URL consultato il 9 novembre 2015.
  6. ^ (EN) Quentin Tarantino seeks 'Bastards', su Variety. URL consultato il 9 novembre 2015.
  7. ^ (EN) Eli Roth on deck for 'Bastards', su Variety. URL consultato il 9 novembre 2015.
  8. ^ (EN) Features eligible for Teutonic coin, su Variety. URL consultato il 9 novembre 2015.
  9. ^ a b c d e f Interview: Christoph Waltz on Playing Hans Landa in Inglourious Basterds, Working With Quentin Tarantino and Brad Pitt, and the Legendary Strudel Scene - /Film, su Slashfilm. URL consultato il 9 novembre 2015.
  10. ^ The BAFTA site, 2010 Awards, su bafta.org, 02-21-2010 (archiviato dall'url originale il 28 febbraio 2010).