Guinea francese

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Guinea francese
Flag of France (1794–1815, 1830–1974, 2020–present).svg
Informazioni generali
Nome ufficialeGuinée française
CapoluogoConakry
Amministrazione
Forma amministrativaProtettorato francese, dal 1904 territorio dell'Africa Occidentale francese
Evoluzione storica
Inizio1891
Fine1958
Preceduto da Succeduto da
Regno di Fouta Djallon Guinea Guinea
Cartografia
LocationGuinea.svg
Localizzazione della Guinea francese

La Guinea francese era una colonia e poi territorio francese d'oltremare dell'Africa occidentale che divenne indipendente nel 1958 come Repubblica di Guinea.

Status[modifica | modifica wikitesto]

Il decreto del 17 dicembre 1891 ha trasformato la colonia dei "fiumi meridionali"[1] a "Guinea francese"[2]. Il decreto del 10 marzo 1893 la suddivise in tre colonie: Guinea francese, Costa d'Avorio e Benin. Fu solo nel 1899 che i suoi confini vennero fissati[3].

Fece parte dell'Africa Occidentale Francese (AOF) dal 1904[4] e divenne un territorio d'oltremare (TOM) per la Costituzione francese il 27 ottobre 1946[5].

Il paese si separò dalla Francia nel 1958 in occasione dell'indipendenza sostenuta dal presidente Ahmed Sékou Touré, mentre gli altri paesi dell'AOF divennero indipendenti nel 1960.

Pacificazione e resistenza[modifica | modifica wikitesto]

La colonizzazione avvenne in modo tranquillo sulle coste vicino alla catena montuosa del Fouta Djalon poiché queste regioni erano facilmente accessibili sia via mare che dal fiume Senegal e il clima era più sopportabile per il colono.

Tuttavia, in alcune regioni, si sollevò la resistenza contro l'occupante. Capi come Mahmadou Lamine e Samory Turé si convertiranno all'Islam e cercheranno di convertire le regioni vicine. Continueranno a molestare il colonizzatore in feroci battaglie[5].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Mission permanente des Nations Unies en Guinée, su un.int. URL consultato il 24 settembre 2020 (archiviato dall'url originale il 23 settembre 2008).
  2. ^ Site diplomatie.gouv.fr : fiche sur la guinée
  3. ^ Site stat-guinee.org : Histoire
  4. ^ La Guinée
  5. ^ a b Université Laval : fiche sur la Guinée, su tlfq.ulaval.ca. URL consultato il 24 settembre 2020 (archiviato dall'url originale il 5 gennaio 2010).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàJ9U (ENHE987007547795405171
  Portale Africa: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Africa