Giuseppe Seccatore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giuseppe Seccatore
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Ritirato 1933
Carriera
Squadre di club1
1924-1928Biellese74 (54)[1]
1928-1933Pro Vercelli106 (30)[1]
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Giuseppe Seccatore (Pezzana, 1º luglio 1901[1]Pezzana, dicembre 1986[2]) è stato un calciatore italiano, di ruolo attaccante.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Fu ricordato come «giocatore di non eccessiva tecnica ma estremamente veloce e dotato di un tiro potente e preciso, specie col sinistro»[1].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Di ruolo mezzala, dalla stagione 1924-25 alla stagione 1927-1928 milita nella Biellese, in campionati che lo vedono stabilmente tra i titolari e portando la sua squadra nella massima categoria vincendo il titolo di capocannoniere di serie B alla sua prima stagione[1]; nel 1928 viene messo in lista di trasferimento dalla Biellese[3]. In seguito giocò per la Pro Vercelli dal 1928 al 1933[4][5]; durante la militanza con la squadra, durante la partita Pro Vercelli-Genoa (poi conclusasi 3-3) del 6 ottobre 1929, fu espulso dall'arbitro Carraro al 79º minuto: ciò lo rende il primo giocatore espulso in Serie A[6]. Con la maglia dei vercellesi si distinse in una sfida interna contro la Juventus, nel campionato 1928-1929, in cui segnò tutte e tre le reti dei suoi nella gara conclusa con una sconfitta per 3-4[1]. Successivamente tornò come avversario a Biella, segnando il gol che condannò la sua ex squadra alla retrocessione, con suo enorme rammarico[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g Il Biellese, 9 gennaio 1987, pag. 11 giornalidelpiemonte.it
  2. ^ La Stampa, 27 dicembre 1986, Cronache di Vercelli, pag. 14 archiviolastampa.it
  3. ^ Liste di trasferimento, Littoriale del 5 agosto 1928
  4. ^ I giocatori vercellersi-monferrini Totalfootball.org
  5. ^ Almanacco Illustrato del Calcio 2004, ed. Panini, pagg.448-451
  6. ^ La Stampa, 24 agosto 2001, pagina 33 archiviolastampa.it

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]