Pezzana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Pezzana (disambigua).
Pezzana
comune
Pezzana – Stemma
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Piemonte-Stemma.svg Piemonte
ProvinciaProvincia di Vercelli-Stemma.svg Vercelli
Amministrazione
SindacoStefano Bondesan (lista civica) dal 7-6-2009
Territorio
Coordinate45°15′43.05″N 8°28′56.2″E / 45.261959°N 8.482279°E45.261959; 8.482279 (Pezzana)
Altitudine117 m s.l.m.
Superficie17,35 km²
Abitanti1 260[1] (31-12-2021)
Densità72,62 ab./km²
Comuni confinantiAsigliano Vercellese, Caresana, Palestro (PV), Prarolo, Rosasco (PV), Stroppiana
Altre informazioni
Cod. postale13010
Prefisso0161
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT002093
Cod. catastaleG528
TargaVC
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)[2]
Cl. climaticazona E, 2 776 GG[3]
Nome abitantipezzanesi
Patronosant'Eusebio
Giorno festivo2 agosto
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Pezzana
Pezzana
Pezzana – Mappa
Posizione del comune di Pezzana all'interno della provincia di Vercelli
Sito istituzionale

Pezzana (Psan-a in piemontese) è un comune italiano di 1 260 abitanti della provincia di Vercelli in Piemonte.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Pezzana ha origini antichissime, si suppone addirittura fosse presente un villaggio neolitico. Il nome Peciana è citato già al termine dell'Alto Medio Evo dal vescovo Ingone (961-974) che parla della primitiva chiesa di san Pietro. In seguito nel 1298 si menziona la chiesa di san Lorenzo, detta "capella castri de pezana".

Nobili famiglie locali furono gli Ajazza e gli Avogadro, il cui personaggio più importante fu Rainerius II; fu lui a porre fine alle angherie e agli indebiti "approvvigionamenti" effettuati dall'eresiarca fra Dolcino, che manteneva con questo discutibile modo le migliaia di suoi seguaci.

Nel Basso Medioevo subì le angherie del capitano di ventura Facino Cane e nel 1656 degli Spagnoli, che bruciarono case, chiesa e archivio parrocchiale, mandando in fumo il primo secolo dei registri parrocchiali.

Sono stati pubblicati tre libri, da altrettanti studiosi, sulla storia di questo borgo: Giovanni Rosso (1980), Luciano Bianco (1984) e Roberto Badini (2019). Inoltre nel recente periodo hanno avuto l'onore della pubblicazione il Diario della prigionia nazista di Tessari Romildo (curato da Sabrina Balzaretti) e una monografia su Radio Studio Pezzana (curata da Marina Zarino) per celebrare i 40 anni della emittente locale, una delle prime in Piemonte.[senza fonte]

Simboli[modifica | modifica wikitesto]

Lo stemma del comune di Pezzana è stato concesso, assieme al gonfalone municipale, con il decreto del presidente della Repubblica dell'11 gennaio 2002.[4]

«D'azzurro, al leone d'oro; al capo d'argento, alla croce di rosso. Ornamenti esteriori da Comune.»

Monumenti e luoghi di interesse[modifica | modifica wikitesto]

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

Chiesa di Sant'Eusebio

La chiesa di Pezzana è dedicata a sant'Eusebio, patrono del paese. Quella attuale è una imponente costruzione, progettata da Antonio Malinverni e consacrata nel 1834 da Alessandro d'Angennes, arcivescovo di Vercelli e senatore del regno sabaudo. L'edificio sacro si presenta a navata unica, grazie all'ingegno del progettista, che fa poggiare la cupola su quattro possenti colonne, camuffate da cappelle laterali.

Altre chiese

La più antica è la trecentesca S. Maria della Bona, di proprietà privata. Di buon rilievo artistico è il Santuario della Madonna delle Grazie, attiguo al cimitero, che custodisce una seicentesca pala d'altare, raffigurante la Madonna, con il Bambino in braccio e a lato un ecclesiastico orante: trattasi del card. Maurizio di Savoia, che fu cardinale senza essere prete, e in un certo periodo anche aspirante al ducato sabaudo; è sepolto nella Sacra di San Michele. Infine al centro del paese, accanto alla chiesa parrocchiale, vi è la Confraternita S. Anna, anche essa seicentesca, sede dell'omonima associazione, la più antica del paese.

Sulla strada che congiunge il paese a Caresana è presente una piccola cappella dedicata alla Madonna dei Sette Dolori, nel cui sagrato vi è una statua dedicata a Padre Pio.

La festa patronale si celebra la prima domenica di agosto, tranne negli anni in cui coincide con la patronale di Vercelli: in tal caso slitta alla seconda domenica (Cfr. L. Bianco, Pezzana, la mia terra, Ed. Gallo, Vercelli, 1984, p. 222).

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[5]

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Fra il 1886 e il 1935 la località era servita da una fermata della tranvia Vercelli-Casale.

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Pezzanese doc è Giuseppe Seccatore, che negli anni Venti, da giocatore della Biellese segnò 32 rigori consecutivi (record difficilmente eguagliabile): il 33° poi fu parato (e quindi sbagliato) ma entrò ugualmente in porta insieme al portiere.

Di origine pezzanese è anche Federico Balzaretti, titolare nella nazionale italiana vicecampione d'Europa nel 2012; militò in serie A nel Torino, Juventus, Fiorentina, Palermo e Roma. A lui l'amministrazione comunale, guidata dal sindaco Giuseppe Trecate, consegnò la cittadinanza onoraria[6].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2021 (dato provvisorio).
  2. ^ Classificazione sismica (XLS), su rischi.protezionecivile.gov.it.
  3. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, 1º marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 1º gennaio 2017).
  4. ^ Pezzana, decreto 2002-01-11 DPR, concessione di stemma e gonfalone, su dati.acs.beniculturali.it. URL consultato il 30 novembre 2021.
  5. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  6. ^ PEZZANA - Federico Balzaretti è cittadino onorario di Pezzana, su vercellioggi.it. URL consultato il 5 settembre 2021.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN153010281 · WorldCat Identities (ENviaf-153010281
  Portale Piemonte: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Piemonte