Giovanni Putti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giovanni Putti (Bologna, 1771Bologna, 1847) è stato uno scultore italiano, a cavallo tra neoclassicismo e verismo.

L'opera Quattro Vittorie a cavallo posizionata in cima all'Arco della Pace di Milano, fu realizzata da Giovanni Putti.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Giovanni Putti, padre e maestro di Massimiliano Putti (1809-1890), si era formato alla Accademia Clementina di Bologna, città dove svolse prevalentemente la sua apprezzata attività artistica a parte il soggiornò milanese durato circa cinque anni tra il 1809 e il 1814 che coincise con l'ultima parte del nuovo Regno d'Italia (1805-1814).

A Milano ebbe importanti commissioni ufficiali come la realizzazione delle quattro Vittorie a cavallo bronzee poste ai quattro angoli della sommità dell'Arco della Pace a coronamento della sestiga di Abbondio Sangiorgio. Lavorò al completamento decorativo della facciata del Duomo di Milano e gli fu commissionato il tripode d'argento dono del Regno d'Italia (1805-1814) al "re di Roma figlio di Napoleone e Maria Luisa d’Austria.

Tramontato l'astro napoleonico, ritornò nella sua città natale, Bologna, dove la sua attività si rivolse prevalentemente alla realizzazione di monumenti funebri che oggi costituiscono un prestigioso patrimonio artistico nell'ambito della storica Certosa di Bologna.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN80662959 · ISNI: (EN0000 0000 8274 6180 · LCCN: (ENno2010145714 · GND: (DE136293425 · ULAN: (EN500072994 · CERL: cnp01152573