Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Ginguiser

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ginguiser
超合体魔術ロボ ギンガイザー
(Chōgattai majutsu Robo Gingaizā)
Ginguiser.jpg
Copertina del dvd Dynit
Genere mecha
Serie TV anime
Autore Akira Hatta struttura della serie
Regia Masami Annou supervisione, Takashi Anocho
Sceneggiatura Yu Yamamoto ep..1,2,3,5,8,10,11,14,16,18,22, Hajime Semifuji ep.9,15,19,23, Akira Hatta ep.24,25,26
Char. design Motosuke Takahashi, Isao Utsumi
Mecha design Studio Nue, Mechaman Office
Dir. artistica Torao Arai direzione artistica, Tetsuo Ueno art setting
Musiche Seiji Yokoyama
Studio Nippon Animation, Koichi Motoashi produttore esecutivo
Rete TV Asahi
1ª TV 9 aprile – 22 ottobre 1977
Episodi 26 (completa)
Durata ep. 26 min
Rete it. Rete 4
1ª TV it. 1982
Episodi it. 26 (completa)

Ginguiser (超合体魔術ロボ ギンガイザー Chōgattai majutsu Robo Gingaizā?) è un anime televisivo giapponese robotico di 26 episodi del 1977, uno dei pochissimi del genere prodotti dalla Nippon Animation. È stato trasmesso in Italia per la prima volta nel 1982 su Rete 4.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

L'impero alieno dei Sazoriani invade la Terra con enormi mostri meccanici al fine di ritrovare le tre "sfere di Anderes". Queste sfere furono create 20.000 anni prima dagli stessi Sazoriani per concentrare l'energia della costellazione dello Scorpione e sconfiggere i Plasmani, altro popolo alieno, contro il quale essi sostennero una lunga guerra spaziale che vide il suo ultimo atto svolgersi proprio sulla Terra. Per contrastare gli invasori, il dottor Godo, ultimo discendente degli alieni Plasman, costruisce il Ginguiser e lo affida a quattro ragazzi, ovvero Goro Shigoron, Miki Akitsu, Torajiro Haranami e Zanta Minami, dotati di poteri magici (il "punto barriera") e perciò in grado di pilotare Ginguiser, e che girano il mondo con il loro spettacolo ambulante di magia. Il Ginguiser è il risultato dell'unione, piuttosto complessa, dei mezzi pilotati dai quattro ragazzi: i robot Spin Lancer, Grand Fighter, Bull Gator ed il velivolo Air Roin.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Goro Shigoron: leader del team che pilota il Ginguiser, deve la vita al professor Godo il quale, anni addietro, lo salvò durante un incidente aereo. In seguito gli conferì gli insegnamenti necessari ad usare la tecnica del "punto barriera". È doppiato da Eugenio Marinelli.
  • Miki Akitsu: unica ragazza del gruppo, assiste Goro negli spettacoli di magia itineranti come presentatrice ed è la copilota dal Grand Fighter. La voce italiana è di Valeria Perilli.
  • Torajiro Aranami: altro personaggio caratteristico degli anime di genere. È il goffo e robusto pilota del Bull Gator, anche se spesso è costretto a restare alla base per migliorare le proprie capacità. È doppiato dall'attore Gastone Pescucci.
  • Zanta Minami: il piccoletto del gruppo, pilota dello Spin Lancer. Fa spesso compagnia a Tora presso la base del dottor Godo, senza mancare di dimostrare il suo valore in combattimento. È doppiato da Massimo Corizza.
  • Dottor Godo: esimio scienziato, capo della base del Ginguiser (Il castello della Magia), guida i ragazzi che pilotano il potente robot. È l'ultimo discendente dell'antico popolo spaziale dei Plasmani che 20 000 anni prima giunsero sulla Terra per combattere contro i Sazoriani. Grazie alla sua abilità nelle arti magiche, difende assieme al team del Ginguiser la pace sulla Terra. La voce italiana è di Aldo Barberito.

Il robot[modifica | modifica wikitesto]

Il Ginguiser si forma grazie all'unione di quattro mezzi diversi:

  • Il Grand Fighter: si tratta del camion con cui Goro e Miki girano il Giappone per gli spettacoli di magia ed è in grado di trasformarsi nel robot che raffigura il segno delle picche. È pilotato da Goro e Miki e le sue armi comprendono lame affilate (a forma di carta di picche), un raggio di energia, missili, pugni che si sganciano e un'ascia.
  • Lo Spin Lancer è un disco volante che si trasforma nel robot raffigurante il seme di quadri. È pilotato da Zanta.
  • Il Bull Gator è il mezzo che risulta dalla trasformazione della motrice di un ottovolante. Rappresenta il seme di fiori ed è pilotato da Tora.
  • L'Air Roin è un velivolo ottenuto dall'unione delle componenti che gli altri tre veicoli abbandonano per trasformarsi in robot: il rimorchio del Grand Fighter (corpo principale e sezione anteriore), i propulsori laterali provenienti dallo Spin Lancer e la sezione cabinata del Bull Gator, che diventa il muso di Air Roin.

Tutti e quattro i mezzi si uniscono, in modo non del tutto lineare, fino a formare il Ginguiser, che è un grosso velivolo con il torso del Grand Fighter al posto del muso. Il torso del Grand Fighter acquisisce inoltre una spada ed una enorme sega circolare usata come uno scudo: con queste armi il Ginguiser effettua uno scontro frontale col nemico, riducendolo in pezzi.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
In onda
Giapponese
1 All'attacco Ginguiser
「出動だ!ギンガイザー」 - shutsudō da! gingaiza
9 aprile 1977
2 L'impero Sazoriano
「サゾリオン帝国の野望」 - sazorion teikoku no yabō
16 aprile 1977
3 Il mostro del Fujihama
「出た!富士のヌメーラ」 - deta! fuji no numera
23 aprile 1977
4 L'orca sanguinaria
「蘇った古代のシャチ」 - yomigatta kodai no shachi
30 aprile 1977
5 Ragazzi in gamba
「岩石魔獣ヤシャガンダ」 - ganseki majū yashaganda
7 maggio 1977
6 Il mammuth a due teste
「双頭の古代象ナウマー」 - sōtō no kodai zō nauma
14 maggio 1977
7 La perla misteriosa
「古代海亀タートンの叫び」 - kodai umi kame taton no sakebi
21 maggio 1977
8 La zanna del mostro marino
「あがれ!ケンカ凧」 - agare! kenka tako
28 maggio 1977
9 Aquiloni da combattimento
「怪獣メトリオの牙」 - kaijū metorio no kiba
4 giugno 1977
10 Il triangolo delle Bermuda
「呪いの変幻魔獣」 - noroi no hen genma kemono
18 giugno 1977
11 Il vecchio samurai
「ガマルス炎熱地獄」 - gamarusu ennetsu jigoku
25 giugno 1977
12 Otane la medium
「恐山の決闘」 - osorezan no kettō
2 luglio 1977
13 Nave cisterna
「SOS!マンモスタンカー」 - SOS! manmosutanka
9 luglio 1977
14 Purosangue
「恐怖の古代熊グリズラー」 - kyōfu no kodai kuma gurizura
16 luglio 1977
15 Il risveglio della mummia
「ミイラ怪人が古都に出現!」 - miira kaijin ga koto ni shutsugen!
23 luglio 1977
16 La notte dei cormorani
「怪鳥ウガーダ必殺ピック」 - kaichō ugada hissatsu pikku
30 luglio 1977
17 L'aquila dalle penne d'oro
「金色の蘇生獣イーグロン」 - kin'iro no sosei kemono iguron
13 agosto 1977
18 Sfida al cimitero dei mostri
「決戦!蘇生獣の墓場」 - kessen! sosei kemono no hakaba
20 agosto 1977
19 Ammon la conchiglia
「磯あらし!原生貝獣」 - iso arashi! hara nama kai kemono
27 agosto 1977
20 Tauromachia
「あばれ猛牛一番星!」 - abare mōgyū ichiban hoshi!
3 settembre 1977
21 Raid nella valle di Gemora
「急襲!ゲモラの谷」 - kyūshū! gemora no tani
10 settembre 1977
22 Regata internazionale
「謎の炎海流」 - nazo no honoo kairyū
17 settembre 1977
23 La base nella foresta
「大ザル山の紋次郎」 - dai zaru yama no mon jirō
1º ottobre 1977
24 L'ultima corsa
「恐怖のSL爆弾」 - kyōfu no SL bakudan
8 ottobre 1977
25 Trappola infernale
「捨て身のファイヤクラッシャー(前)」 - sutemi no faiyakurassha (mae)
15 ottobre 1977
26 Il trionfo di Ginguiser
「捨て身のファイヤクラッシャー(後)」 - sutemi no faiyakurassha (nochi)
22 ottobre 1977

Note[modifica | modifica wikitesto]


Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga