Gianni Cucelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gianni Cucelli
Cucelli.jpg
Nome Giovanni Cucelli
Nazionalità Italia Italia
Tennis Tennis pictogram.svg
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte
Titoli vinti 5[1]
Miglior ranking
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open
Francia Roland Garros QF (1947, 1948, 1949)[2]
Regno Unito Wimbledon 4T (1949)
Stati Uniti US Open 2T (1949)
Doppio1
Vittorie/sconfitte
Titoli vinti 11[1]
Miglior ranking
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open
Francia Roland Garros QF (1947, 1948, 1949, 1952)
Regno Unito Wimbledon QF (1948, 1949, 1951, 1952)
Stati Uniti US Open SF (1949)
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al definitivo

Giovanni Cucelli (alla nascita Giovanni Kucel; Fiume, 13 novembre 1916Milano, 29 aprile 1977) è stato un tennista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

In ambito internazionale, il campione fiumano vinse storiche sfide con i migliori tennisti del periodo ma fu molto discontinuo; rimase tra i primi 150 tennisti del mondo per circa 13 anni ossia dal 1939 al 1952 e vinse numerosi tornei internazionali.

Raggiunse i quarti di finale dell'open di Francia nel 1947, 1948 e 1949 nonché gli ottavi di finale nel 1950 e 1952. Al torneo di Wimbledon raggiunse gli ottavi di finale nel 1949.[1]

Con Marcello Del Bello formò un doppio di grande valore tecnico internazionale: i due raggiunsero quattro volte i quarti di finale, sia al Roland Garros (1947, 1948, 1949, 1952) che a Wimbledon (1948, 1949, 1951, 1952); agli U.S. National Championships, nella loro unica partecipazione (1949), raggiunsero la semifinale.

Agli Internazionali d'Italia, nel singolare, Cucelli raggiunse la finale nel 1951, quando perse dall'egiziano Jaroslav Drobný in tre set. Sempre a Roma, fu due volte finalista, nel doppio, ma in coppia con Rolando Del Bello, fratello minore di Marcello: nel 1951, persero contro Jaroslav Drobný e Dick Savitt e, nel 1952, ancora contro Drobný e Frank Sedgman, in cinque set.

In Coppa Davis, quale giocatore della nazionale italiana nel periodo 1939-1954, Cucelli vinse 17 singolari e ne perse 11 oltre 21 incontri vinti e 6 persi nel doppio. Ha fatto parte della squadra che, nel 1952, giocò le finali interzone sull’erba australiana, battendo l’India per 3-2 e perdendo con gli Stati Uniti per 5-0.[3]

Vinse il campionato italiano nel 1941 e consecutivamente dal 1945 al 1948 oltre i titoli del doppio con colleghi differenti nel 1938, 1940, 1941, 1942, 1946, 1947, 1948.[1]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Era un tennista di grande qualità e temperamento, possedeva un gioco originalissimo anche se non proprio elegante ma sempre efficace. Era un grande atleta e lottatore: giocava solo per vincere e grazie alla sua determinazione e al suo talento tecnico fu un divo delle folle di appassionati in giro per il mondo.

È scomparso nel 1977 all'età di 60 anni[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]