Gemma (nome)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Gemma è un nome proprio di persona italiano femminile[1][2][3].

Varianti[modifica | modifica wikitesto]

Varianti in altre lingue[modifica | modifica wikitesto]

Origine e diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Riprende un soprannome italiano medievale Gemma, attestato già nel tardo impero romano[1][3]: esso è basato sul vocabolo latino e poi italiano gemma, che indicava in origine il germoglio di una pianta e, poi, anche una pietra preziosa, entrambi significati conservati anche in italiano moderno[1][2][3][4][5]. Il nome venne portato da Gemma Donati, la moglie di Dante Alighieri[1][2][3], ed è anche il nome tradizionalmente usato per la stella Alfa Coronae Borealis[5].

Si tratta di un tipico nome augurale, della stessa risma di altri quali Margherita, Perla, Ambra, Rubina e via dicendo, alla cui diffusione ha contribuito anche il culto di alcune sante, in particolare la vergine lucchese Gemma Galgani[1][2]; in Italia è attestato in tutto il Centro-Nord, mentre è più raro nel Sud[1].

Durante il Medioevo era usato anche in Inghilterra, ma non sopravvisse, e venne ripreso solamente nel XIX secolo[5].

Onomastico[modifica | modifica wikitesto]

L'onomastico si può festeggiare in memoria di più sante, alle date seguenti:

Persone[modifica | modifica wikitesto]

Variante Gema[modifica | modifica wikitesto]

Variante Jemma[modifica | modifica wikitesto]

Il nome nelle arti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h i De Felice, p. 62.
  2. ^ a b c d e f g La Stella T., p. 168.
  3. ^ a b c d e f g h i (EN) Gemma, Behind the Name. URL consultato il 26 febbraio 2018.
  4. ^ a b c d Albaigès i Olivart, p. 124.
  5. ^ a b c d e f g h Sheard, pp. 245-246.
  6. ^ a b c Sante di nome Gemma, Santi, beati e testimoni. URL consultato il 26 febbraio 2018.
  7. ^ a b c (EN) Name - Gemma, su CatholicSaints.Info. URL consultato il 26 febbraio 2018.
  8. ^ La Festa, Comune di Goriano Sicoli. URL consultato il 26 febbraio 2018.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Antroponimi Portale Antroponimi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di antroponimi