Gemma Chan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Evelyn Gemma Chan (Londra, 29 novembre 1982) è un'attrice ed ex modella britannica di origini cinesi, che lavora in campo cinematografico, televisivo e teatrale.

È nota principalmente in Inghilterra per il suoi diversi ruoli teatrali e per il ruolo in Humans, remake del famoso show televisivo svedese di fantascienza Real Humans dove interpreta Anita, una "synth" (un robot delle sembianze di donna) programmata per compiere lavori domestici con la caratteristica di provare emozioni umane.

Nel 2014, per Hollywood, ha preso parte al film Jack Ryan - L'iniziazione pellicola d'azione distribuita dalla Paramount Pictures, nonché reboot della serie cinematografica di spionaggio tratta dai romanzi di Tom Clancy, diretto da Kenneth Branagh. Nel 2016 Gemma Chan appare in un cameo nel film Animali fantastici e dove trovarli, prequel della saga cinematografica di Harry Potter, diretto da David Yates, e nel 2017 in Stratton - Forze speciali, thriller d'azione diretto da Simon West.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Gemma Chan nasce il 29 novembre del 1982 al Guy's Hospital nel quartiere di Southwark a Londra, Inghilterra. Suo padre è cresciuto a Hong Kong ed era un ingegnere.[1] Sua madre, una farmacista al Guy's Hospital, originaria della Cina continentale, emigrò con i suoi genitori e la sorella minore prima della Grande rivoluzione culturale, crescendo a Greenock, in Scozia.

Chan è cresciuta a Savenoaks, una cittadina situata nella contea del Kent, nel Sud Est dell'Inghilterra,[2] e ha frequentato la Newstead Wood School for Girls a Orpington, situata nel borgo londinese di Bromley. Oltre alla scuola, Gemma ha praticato attività sportive come il nuoto a livello nazionale e competitivo e danza classica. Ha frequentato corsi musicali di pianoforte e violino ottenendo poi il diploma dell'ABRSM (Associated Board of the Royal Schools of Music).

Ha studiato giurisprudenza al Worcester College dell'Università di Oxford.[1] Conseguendo la laurea, Chan ha ottenuto un contratto di formazione che le ha offerto un master presso lo studio legale Slaughter and May, ma il suo amore per lo spettacolo e la performance coltivati da tempo la portano invece a scegliere di studiare recitazione e a percorrere la carriera di attrice, decisione che ha messo in disaccordo i suoi genitori in quanto avrebbero voluto per Chan un futuro come avvocato.[2][3]

Nel 2008 Chan si diploma al Drama Centre London, scuola d'arte drammatica.[2]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Carriera di modella[modifica | modifica wikitesto]

Nel gennaio 2006, all'età di 23 anni, Gemma Chan è una delle modelle della prima edizione di Project Catwalk, versione inglese del talent show statunitense Project Runway, programma che vede i concorrenti a garareggiarsi tra loro per creare i migliori vestiti osteggiati da limiti di tempo, materiali, budget e tema. Dopo questa esperienza, Gemma continua a lavorare come modella per finanziare i suoi studi alla scuola di recitazione.

Viene fotografata da Rankin per una serie di campagne pubblicitarie per Nokia, Nivea Visage e Selfridges. Inoltre è apparsa in numerose riviste di moda come Elle, Cosmopolitan e The Sunday Times Syle.[1]

Carriera di attrice[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Contemporaneamente alla carriera di modella, Gemma Chan, sempre nel 2006, fa la sua prima esperienza cinematografica nel film horror When Evil Calls, diretto da Johannes Roberts. Dopo tre anni, nel 2009, anno in cui si afferma definitivamente come attrice, anche grazie al suo debutto in televisione, Chan viene diretta da Stuart Hazeldine in Exam, thriller psicologico candidato come miglior opera di un esordiente ai premi BAFTA 2010 e al Raindance Award nel corso del British Independent Film Awards 2009. La pellicola è ambientata interamente in una stanza d'esame, dove otto persone (fra queste una ragazza cinese interpretata appunto da Chan) hanno a disposizione 80 minuti per superare un test per poter entrare a far parte di una potente casa farmaceutica. Ma una volta scoperto che i fogli, su cui avrebbero dovuto compilare un apposito questionario, sono in realtà completamente bianchi, questo porterà gli otto candidati alla disperazione e a scagliarsi fra di loro per capire quale sia la domanda alla quale rispondere.

Sostenitrice dei diritti umani, Gemma Chan ha partecipato nel 2008 a un cortometraggio per Amnesty International per la celebrazione dei sessant'anni della Dichiarazione universale dei diritti umani.

Nel 2010 l'attrice prende parte ad altri tre film come Pimp, thriller diretto e interpretato da Robert Cavanah, Shanghai, film storico diretto da Mikael Håfström e Submarine, commedia drammatica diretta da Richard Ayoade, dove la Chan ha un piccolo cameo nel ruolo di Kim-Lin. Il film narra la storia di Oliver Tate (interpretato dal giovane Craig Roberts), un timido quindicenne che deve cercare in tutti i modi di salvare il matrimonio dei suoi genitori, ormai in crisi da tempo.[1]

Negli anni successivi seguiranno altri film dove Chan verrà coinvolta solamente in veste di comparsa come Il sosia - The Double del 2013, sempre diretto da Richard Ayoade con Jesse Eisenberg e Mia Wasikowska; Jack Ryan - L'iniziazione del 2014, dove l'attrice interpreta Amy Chang, un'impiegata della CIA[2]; London Fields del 2015, film thriller tratto dal romanzo di Martin Amis e diretto da Mathew Cullen; Belles Familles del 2015, film francese di Jean-Paul Rappeneau, con Mathieu Amalric, e nel 2016 in Animali fantastici e dove trovarli, dove in quest'ultimo ha vestito i panni di Madam Ya Zhou, un membro della confederazione internazionale dei maghi.[3]

Nel 2017 viene diretta da Simon West nel film thriller d'azione Stratton - Forze speciali dove ricopre il ruolo di Aggy, la collega e amica del protagonista John Stratton impersonato da Dominic Cooper. Inoltre, è nel cast di Crazy & Rich, diretto da Jon M. Chu e tratto dal romanzo di Kevin Kwan.[4]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

La consacrazione di Chan come attrice avviene proprio nel 2009 con il suo debutto in televisione nella puntata speciale della famosa serie tv di fantascienza targata BBC Doctor Who dal titolo "L'acqua di Marte", dove la Chan veste i panni della geologa Mia Bennett, ruolo che l'ha resa definitivamente nota al pubblico inglese. Nel 2010, sempre per la BBC, Gemma Chan appare come guest star in Sherlock recitando il ruolo di Soo Lin Yao nell'episodio "Il Banchiere Cieco".[1]

Nel 2011 Gemma Chan recita al fianco dell'attrice protagonista Billie Piper nell'ultima e quarta stagione di Diario di una squillo perbene, serie tv erotica che narra le avventure di una ragazza "squillo perbene" d'alto bordo. Chan impersona in tutte le otto puntate il ruolo di Charlotte, una dominatrice dal carattere ostile e dominante che usa qualsiasi mezzo per ottenere quello che vuole.[3] Successivamente, sempre nel 2011, Chan appare in alcuni episodi della prima stagione di Fresh Meat, show televisivo incentrato sulla vita di sei studenti universitari del Manchester Medlock University, che condividono un appartamento facendo anche fronte ai problemi della vita quotidiana e universitaria.

L'anno successivo, il 2012, l'attrice anglo-cinese entra nel cast della seconda e ultima stagione de I fantasmi di Bedlam, telefilm ambientato in un condominio di lusso, il Bedlam Heights, all'epoca un ex istituto psichiatrico, dove si agirano strane presenze soprannaturali. Qui Gemma interpreta Keira la nuova segretaria di Warren Bettany, proprietario dell'ex istituto psichiatrico, impersonato da Hugo Speer.

Nello stesso anno, Gemma Chan torna a lavorare per la BBC apparendo in True Love, show televisivo composto da cinque episodi. Nel 2013 Gemma Chan appare in altri tre programmi televisivi Shetland, Delitti in Paradiso e Dates, dove veste i panni di Erica.[2] Nel 2014, sempre per la BBC, Chan appare nel ruolo di Chen Mei nei due episodi della serie The Game, show televisivo ambientato nella Londra del 1972 durante la Guerra fredda, con protagonisti Tom Hughes e Brian Cox.

Nel 2015, Gemma Chan prende parte alla sitcom Brotherhood nel ruolo di Miss Pemberton e Humans, serie televisiva di fantascienza che la vede protagonista nei panni della robot Anita, ruolo che ricopre per due stagioni, assieme a Katherine Parkinson, Tom Goodman-Hill, Colin Morgan e il premio Oscar William Hurt.

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

Ancora prima di esordire in televisione, nel 2008 Chan debutta sul palcoscenico dell'Hampstead Theatre con la Turandot, versione inglese della commedia epica scritta dal famoso drammaturgo tedesco Bertolt Brecht, premio Lenin per la pace nel 1954.

Quattro anni dopo, nel 2012, Gemma Chan approda nuovamente a teatro prendendo parte ad un'altra rappresentazione teatrale dal titolo The Sugar-Coated Bullets of the Bourgeoisie, avuta luogo al Finborough Theatre.

Nel 2013, Chan partecipa ad altre due rappresentazioni teatrali come Yellow Face (tenutasi al Park Theatre), e Our Ajax (rappresentata al Sauthwark Playhouse), che in quest'ultima l'attrice veste i panni di Atena, dea della sapienza e delle arti. Prende parte nuovamente a queta opera teatrale l'anno dopo, stavolta viene rappresentata al Royal National Theatre.

Nel 2015, sempre a teatro, Chan è protagonista nel ruolo di Ruth nell'opera di Harold Pinter Il ritorno a casa, svoltasi ai Trafalgar Studios.

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Nel luglio 2016 Chan presta la voce a Dewdrop in un episodio della miniserie d'animazione in quattro puntate della BBC Watership Down diretta del regista Noam Murro e tratta dall'omonimo romanzo di Richard Adams, che dal 2018 viene trasmessa internazionalmente su Netflix. Sempre nel 2016, la Chan veste nuovamente il ruolo di doppiatrice nell'addattamento televisivo del libro di Roald Dahl, Versi perversi.

Nel 2017, è nel cast vocale di Transformers - L'ultimo cavaliere, che vede nuovamente alla regia Michael Bay. In questo film, l'attrice presta la voce al personaggio di Quintessa, una creatura aliena robotica dall'aspetto parziale di donna con tentacoli; quando viene sconfitta alla fine del film, l'essere finisce sulla Terra, dove appare in una scena durante i titoli di coda, con le sembianze di una donna umana (interpretata sempre dalla Chan).

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Dal 2011 al 2017 l'attrice è stata fidanzata con l'attore e comico Jack Whitehall, conosciuto sul set della prima stagione della serie TV Fresh Meat.[2][5]

Gemma ha anche una sorella minore, Helen, che lavora come direttore associato presso una società finanziaria di pubbliche relazioni a Buchanan, Inghilterra.

Nel settembre 2013, Gemma Chan è stata convocata alla Central Criminal Court (nota anche con il nome di "Old Bailey") come testimone di un fatale accoltellamento avvenuto fuori dalla Putney Bridge underground station.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Attrice[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Webserie[modifica | modifica wikitesto]

  • Cell - webserie (2009)

Doppiatrice[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

  • Revolting Rhymes - miniserie TV (2016)
  • Watership Down - miniserie TV, 1 episodio (2018)

Teatrografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Turandot (Hampstead Theatre, 2008)
  • The Sugar-Coated Bullets of the Bourgeoisie (Fimborough Theatre, 2012)
  • Yellow Face (Park Theatre, 2013)
  • Our Ajax (Sauthwark Playhouse, 2013), Atena
  • Yellow Face (Royal National Theatre, 2014)
  • Il ritorno a casa (Trafalgar Studios, 2015), Ruth

Premi e candidature[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Gemma Chan è stata doppiata da:

Come doppiatrice, viene sostituita da:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e (EN) Gemma Chan, su Visible Chinese, 7 luglio 2010. URL consultato il 25 aprile 2018.
  2. ^ a b c d e f (EN) Gemma Chan: the bombshell actress who tamed Jack Whitehall, in Evening Standard. URL consultato il 25 aprile 2018.
  3. ^ a b c (EN) Naomi McElroy, Actress Gemma Chan dons heavy metal for Transformers movie, in Buzz.ie, 22 giugno 2017. URL consultato il 25 aprile 2018.
  4. ^ (EN) Justin Kroll, Gemma Chan to Star With Constance Wu in ‘Crazy Rich Asians’ (EXCLUSIVE), in Variety, 4 aprile 2017. URL consultato il 25 aprile 2018.
  5. ^ (EN) Dan Wootton, Comedian Jack Whitehall and actress Gemma Chan split after six years together, in The Sun, 20 dicembre 2017. URL consultato il 25 aprile 2018.
  6. ^ (EN) Luke Morgan Britto, NME Awards 2016: Full Winners List, in NME, 17 febbraio 2016. URL consultato il 25 aprile 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN169637293 · ISNI (EN0000 0001 1849 9186 · LCCN (ENno2012001259 · GND (DE1070216518