Fulvio Ferrari

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Fulvio Ferrari (Milano, 1955) è un traduttore, critico letterario, germanista, scandinavista e accademico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Si è laureato in Lettere moderne all'Università degli Studi di Torino nel 1979; dal 1985 al 1992 ha insegnato presso una scuola media. Nel 1992 è divenuto ricercatore, e nel 1998 professore di Filologia germanica all'Università degli Studi di Trento. Traduce dalle lingue nordiche, dall'olandese e dal fiammingo. Ha partecipato al mediometraggio Tradurre (2008).

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Curatele[modifica | modifica wikitesto]

  • Camminando nell'erica fiorita. Poesia contemporanea scandinava, Milano, Lanfranchi, 1989
  • Viaggi e viaggiatori nelle letterature scandinave medievali e moderne, Trento, Università di Trento, 1995
  • Tra edificazione e piacere della lettura: le vite dei santi in età medievale, Trento, Università di Trento, 1998 (con A. Degl'Innocenti)
  • Un'artistica rappresentazione di Esmoreit, figlio del re di Sicilia, Trento, Università di Trento, 2001
  • Saga di Oddr l'arciere, con testo islandese a fronte, Milano, Rizzoli, 2003
  • Literature as a performative act: Erikskrönikan and the making of a nation, Uppsala, Svenska fornskriftsällskapet, 2008 (con M. Bampi)
  • Lärdomber oc skämptan: medieval swedish literature reconsidered, Uppsala, Svenska fornskriftsällskapet, 2008 (con M. Bampi)
  • Storicità nel testo, storicità nell'edizione, Trento, Università di Trento, 2009 (con M. Bampi)
  • Deutschsprachiche Literatur und Dramatik aus der Sicht der Bearbeitung: Ein hermeneutisch-aesthetischer Ueberblick, Trento, Università di Trento, 2011 (con F. Cambi)

Traduzioni[modifica | modifica wikitesto]

  • August Strindberg, Mare aperto, Milano, Mondadori, 1986
  • August Strindberg, Lui e lei, Torino, Il quadrante, 1986
  • Gerard Reve, Il linguaggio dell'amore, Torino, Il quadrante, 1987
  • Torgny Lindgren, Il sentiero del serpente sulla roccia, Torino, Il quadrante, 1987
  • Göran Tunström, Oratorio di Natale, Torino, Il quadrante, 1988
  • Torgny Lindgren, La bellezza di Merab, Milano, Iperborea, 1989
  • Anonimo fiammingo, La veritiera e meravigliosa storia di Mariken di Nimega, Torino, Lindau, 1991
  • Cees Nooteboom, Il canto dell'essere e dell'apparire, Milano, Iperborea, 1991
  • Knut Hamsun, Frammenti di vita, Milano, Iperborea, 1991
  • Knut Hamsun, Sognatori, Milano, Iperborea, 1992
  • Hella Haasse, Il lago degli spiriti, Torino, Lindau, 1992
  • Cees Nooteboom, Rituali, Milano, Iperborea, 1993
  • Antonimo fiammingo, Storia di re Carlo e di Elegast, Torino, Lindau, 1994
  • Anonimo, Saga di Oddr l'arciere, Milano, Iperborea, 1994
  • Cees Nooteboom, Mokusei, Milano, Iperborea, 1994
  • Knut Hamsun, Sotto la stella d'autunno, Milano, Iperborea, 1995
  • Anonimo, Saga di Egill il monco, Milano, Iperborea, 1995
  • Cees Nooteboom, Le montagne dei Paesi Bassi, Milano, Iperborea, 1996
  • Einar Már Guðmundsson, Angeli dell'universo, Milano, Iperborea, 1997
  • Jan Jacob Slauerhoff, La rivolta di Guadalajara, Milano, Iperborea, 1999
  • Göran Tunström, Chiarori, Milano, Iperborea, 1999
  • Göran Tunström, Un prosatore a New York, Milano, Iperborea, 2000
  • Knut Hamsun, Pan, Milano, Adelphi, 2001
  • Cees Nooteboom, Il giorno dei morti, Milano, Iperborea, 2001
  • Einar Már Guðmundsson, Orme nel cielo, Milano, Iperborea, 2003
  • Cees Nooteboom, Le porte della notte: poesie, Spinea, Edizioni del Leone, 2003
  • Knut Hamsun, Un vagabondo suona in sordina, Milano, Iperborea, 2005
  • Cees Nooteboom, Perduto il paradiso, Milano, Iperborea, 2006
  • Göran Tunström, Il ladro della Bibbia, Milano, Iperborea, 2006
  • Adriaan van Dis, Il vagabondo, Milano, Iperborea, 2009
  • Cees Nooteboom, Le volpi vengono di notte, Milano, Iperborea, 2010
  • Göran Tunström, Lettera dal deserto, Milano, Iperborea, 2011
  • Fredrik Sjöberg, L'arte di collezionare mosche, Milano, Iperborea, 2015

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Opere su Unitn.it, su www4.unitn.it. URL consultato il 14 luglio 2012 (archiviato dall'url originale il 2 maggio 2013).
  • Curriculum, su www4.unitn.it. URL consultato il 14 luglio 2012 (archiviato dall'url originale il 28 aprile 2013).
Controllo di autoritàVIAF (EN35150303 · ISNI (EN0000 0000 7856 6099 · SBN IT\ICCU\CFIV\008324 · LCCN (ENno2009149454 · BNF (FRcb165893711 (data) · BAV (EN495/363025 · WorldCat Identities (ENlccn-no2005092499