Fricassea

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Fricassea
Chicken fricassee-01-1.jpg
Fricassea di pollo
Origini
Luogo d'originenon conosciuta sconosciuto
DiffusioneNord Italia, Francia e Grecia
Dettagli
Categoriasecondo piatto
 
Fricassea di aragosta e rana pescatrice in riduzione di aragosta

La fricassea (dal francese fricassée /fʁika'se/) è un termine che indica la cottura della carne, di solito pollo o coniglio, in casseruola con burro e erbe aromatiche a cui si aggiungono rossi d'uovo e succo di limone.[1][2][3].

La carne è tagliata a pezzetti e stufata in pentola fino a formare una salsa, poi addensata con burro o panna. Spesso include verdure o altri ingredienti.

La fricassea greca è fatta di maiale, e di solito contiene lattuga o erbe selvatiche. La salsa in questo caso viene addensata con dell'uovo sbattuto appena prima di servirla[4].

Essa è un piatto tipico della Spagna citeriore spesso cucinato in padella e a base di pollo bollito e rossi d'uovo.[senza fonte]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ fricassèa in Vocabolario, su treccani.it. URL consultato il 25 febbraio 2019.
  2. ^ Ricetta Petto di pollo in fricassea, su Il Cucchiaio d'Argento. URL consultato il 25 febbraio 2019.
  3. ^ Andrea Tibaldi, Fricassea, su Cibo360.it. URL consultato il 25 febbraio 2019.
  4. ^ Korina Miller, Grecia continentale. URL consultato il 25 febbraio 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cucina Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cucina