Francesco Uguccione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Francesco Uguccione
cardinale di Santa Romana Chiesa
CardinalCoA PioM.svg
Incarichi ricoperti Vescovo di Faenza
Arcivescovo di Benevento
Arcivescovo di Bordeaux
Cardinale presbitero dei Santi Quattro Coronati
Nato ? a Urbino
Creato cardinale 12 giugno 1405 da papa Innocenzo VII
Deceduto 14 luglio 1412 a Firenze

Francesco Uguccione (Urbino, ... – Firenze, 14 luglio 1412) è stato un cardinale italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ottenne il dottorato in utroque iure. Visse negli anni difficili dello scisma d'Occidente, che vide la cristianità di rito latino divisa dapprima in due e poi in tre papati.

Nel 1378 papa Urbano VI lo nominò vescovo di Faenza, e dal 1382 fu nunzio apostolico in Aragona, Castiglia, Navarra e Guascogna. Nel 1383 fu trasferito alla sede metropolitana di Benevento, ed il 28 agosto 1384 ottenne dal medesimo papa la sede metropolitana di Bordeaux, dove ebbe come competitore l'antivescovo Guillaume Bruni.

Fu creato cardinale, con il titolo dei Santi Quattro Coronati, nel concistoro del 12 giugno 1405, mantenendo in amministrazione la sede di Bordeaux fino alla morte.

Fu tra i cardinali promotori del concilio di Pisa, con il quale il collegio cardinalizio cercò di porre fine allo scisma d'Occidente, ma che invece non fece che aggravare le divisioni all'interno della cristianità occidentale. Partecipò ai conclavi che elessero gli antipapi dell'obbedienza pisana Alessandro V e Giovanni XXIII.

Morì a Firenze il 14 luglio 1412 e venne sepolto nella chiesa di Santa Maria Nova a Roma.

Fonti[modifica | modifica wikitesto]