Francesco Tarabotto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Francesco Tarabotto (Lerici, 1877Genova, 1969) è stato un navigatore italiano.

Capitano Superiore di lungo corso, comandante della nave Rex nel viaggio da Genova a New York tra il 10 ed il 16 agosto del 1933, nel quale la grande nave italiana conquistò il più ambito e prestigioso trofeo destinato alla nave più veloce nel corso di una traversata dell'oceano Atlantico navigando da levante verso ponente. Il trofeo in parola era il Nastro Azzurro, in inglese "Blue Riband" o "Blue Ribbon". La nave Rex ottenne il Nastro Azzurro e il famoso "Hales Trophy" percorrendo le 3181 miglia nautiche esistenti tra Gibilterra ed il fanale di Ambrose (1 miglio =1852 m) in 4 giorni, 13 ore e 58 minuti, registrando così una velocità media traversata di 28.92 miglia all'ora.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

La sua carriera era cominciata a bordo di navi a vela, continuata a bordo delle più prestigiose navi a propulsione meccanica esistenti all'epoca tra la prima e la seconda guerra mondiale come la nave Duilio e la nave Augustus e conclusasi clamorosamente sulla più imponente e storica delle ammiraglie del ventesimo secolo, la turbonave Rex. Il Comandante Tarabotto salì per la prima volta a bordo della grande nave Rex il 5 settembre 1932, quando il transatlantico orgoglio dell'Ansaldo di Genova e di tutta la marineria italiana, uscì in mare per le prove di macchina.

Il Comandante Francesco Tarabotto apparteneva al Ruolo del personale di Stato Maggiore Navigante della Società "Navigazione Generale Italiana". A seguito dei mutamenti avvenuti per le operazioni di riordino della Flotta Nazionale, dal 1º gennaio 1932, transitò quale primo Comandante all'Italia Flotte Riunite, quest'ultima società, dalla data del 1º gennaio 1937, con la nascita della finanziaria marittima Finmare, appartenente al gruppo IRI, fu annoverata tra le quattro grandi società nazionali di linea, acquisendo la definitiva denominazione di "Italia" Società di navigazione, Genova. Nell'estate del 1937, a pochi giorni dal proprio sessantesimo compleanno, per raggiunti limiti di età, Tarabotto lasciò la turbonave Rex al suo sostituto, il Comandante Attilio Frugone, lasciando definitivamente il servizio attivo e ritirandosi in pensione.

Il Comandante superiore Francesco Tarabotto morì all'età di circa 93 anni nella città di Genova. Le sue spoglie riposano nel cimitero genovese di Staglieno. A Lerici, sul muro della casa natale del Comandante Superiore Francesco Tarabotto vi è una targa a ricordo del grande uomo di mare e della notevole impresa dallo stesso compiuta al comando del transatlantico Rex per la conquista del Nastro Azzurro.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie