Francesco Rossetti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Francesco Rossetti (Trento, 14 settembre 1833Padova, 20 aprile 1885) è stato un fisico e scienziato italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di Giovanni Battista, svolse i suoi primi studi nella sua città natale Trento. Frequentò poi l'Università di Padova e, dal 1854 al 1857, l'Università di Vienna, dove seguì corsi di matematica, chimica e fisica, e si laureò in fisica e matematica. Tra i suoi compagni di studi c'erano Josef Stefan (futuro relatore di Ludwig Boltzmann) ed Ernst Mach. Nel 1857 divenne professore al Liceo di Santa Caterina a Venezia. Nel 1860 fu assunto dall'Università di Padova. Ottenuto dal governo austriaco il permesso di allontanarsi per un anno, trascorse il 1864 a Parigi a lavorare presso il laboratorio del fisico e chimico Henri-Victor Regnault. Nel 1866 diventò professore straordinario e nel 1880 professore ordinario di fisica sperimentale all'Università di Padova. È stato preside della facoltà di scienze dal 1876 al 1885. È stato socio dell'Accademia Nazionale delle Scienze dal 1879, dell'Accademia Nazionale dei Lincei dal 1882 e di altre importanti accademie e società scientifiche italiane e internazionali.

La sua attività scientifica fu rivolta a ricerche di elettrostatica, elettrochimica e termometria delle fiamme. È autore di 42 pubblicazioni. Nel 1862 è stato relatore di tesi di Andrea Naccari.

Opere principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Sull'uso delle coppie termoelettriche nella misura delle temperature 1867.
  • Sul maximum di densita e sulla dilatazione dell'acqua distillata, dell'acqua dell'Adriatico e di alcune soluzioni saline 1868.
  • Sul magnetismo 1871.
  • Uso della macchina di Holtz in alcune ricerche elettrometriche sui condensatori elettrici 1872.
  • Sul potere specifico induttivo dei coibenti 1873.
  • Nuovi studii sulle correnti delle macchine elettriche 1874.
  • Sulla quantità di lavoro che viene utilizzato nell'elettromotore di Holtz 1874.
  • Indagini sperimentali sulla temperatura del sole 1878.
  • Sul potere assorbente, sul potere emissivo termico delle fiamme e sulla temperatura dell'arco voltaico 1878.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN73989940 · ISNI: (EN0000 0000 6156 9963 · SBN: IT\ICCU\NAPV\076463 · LCCN: (ENno2008116233 · GND: (DE1028530374 · BNF: (FRcb131671886 (data) · BAV: ADV12557487
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie