Francesco II da Carrara

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Francesco Novello da Carrara, detto Francesco il Novello (Padova, 29 maggio 1359Venezia, 19 gennaio 1406), è stato un nobile italiano, ultimo signore di Padova.

Medaglia d'argento di Francesco II da Carrara
Stemma dei Carraresi

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque da Francesco detto “il Vecchio”, della famiglia dei Carraresi. Divenne signore di Padova nel 1388 per abdicazione del padre e dovette combattere contro Gian Galeazzo Visconti che occupò la città nel 1389. Francesco fu costretto a riparare prima a Pisa e in seguito a Firenze. Grazie all'appoggio dei fiorentini e col consenso della Serenissima i Carraresi riacquistarono il dominio di Padova nel giugno 1390 costringendo le milizie viscontee alla resa.

Al fine di espandere i confini della sua signoria, intraprese una guerra contro Francesco I Gonzaga, che aveva ottimi rapporti con i Visconti, per la conquista del mantovano. L'amicizia con i Gonzaga si rinsaldò nel luglio 1397, quando il figlio primogenito Francesco sposò Alda Gonzaga, secondogenita del signore di Mantova. Grazie a questa alleanza strategica i Carraresi andarono in soccorso delle truppe gonzaghesche, appoggiate apertamente dai veneziani, contro i Visconti nella battaglia di Governolo avvenuta il 28 agosto 1397.

La guerra contro Milano proseguì anche dopo la firma della pace di Pavia del 1400 tra veneziani e milanesi. L'esercito dei Carraresi, al comando del figlio Francesco III, partecipò alla alleanza contro i Visconti e scese in campo nella battaglia di Casalecchio del 1402, risultando sconfitto. Nel 1404 strinse alleanza con i Della Scala di Verona contro lo strapotere visconteo. Nel 1405 Padova venne conquistata da Venezia e Francesco Novello col figlio Francesco III finirono nelle prigioni lagunari, dove entrambi furono uccisi nel 1406.

Terminò così anche la signoria dei Carraresi su Padova.

A Francesco il Novello si deve l'erbario padovano El libro agregà de Serapion (Londra, British Museum, Egerton Ms.2020), scritto e miniato per lui tra il 1390 e il 1403 da Andrea Amadio.

Discendenza[modifica | modifica wikitesto]

Francesco Novello sposò nel 1377 Taddea d'Este, figlia di Niccolò II d'Este ed ebbero sette figli:

Francesco Novello ebbe anche alcuni figli naturali, tra i quali:

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • G. Cittadella - Storia della dominazione carrarese in Padova, Volume 1 - Padova, 1842.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Signore di Padova Successore Blason ville fr Calvi (Haute-Corse).svg
Francesco I da Carrara 29 giugno 1388 - 11 febbraio 1389 Gian Galeazzo Visconti I
Gian Galeazzo Visconti 8 settembre 1390 - 22 novembre 1405 Repubblica di Venezia II
Controllo di autorità VIAF: (EN121618248