Franca Lai

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Franca Lai
NazionalitàItalia Italia
GenereFolk
Canzone popolare
Liscio
Canzone genovese
Periodo di attività musicale1965 – in attività
Album pubblicati23
Live1
Raccolte1

Franca Lai (Genova, 30 gennaio 1953) è una cantautrice italiana di musica popolare.

Canta in dialetto e in italiano portando il suo contributo alla diffusione e al recupero del dialetto ligure - e genovese in particolare - e delle tradizioni regionali all'interno dei suoi spettacoli, televisivi e di piazza.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nasce a Genova da mamma Mariuccia e papà Orlando, appassionato di musica. Franca, infatti, cresce ascoltando canzoni folk e non solo, da qui prende vita la sua passione per la musica in generale. Nel 1965 si iscrive ad un concorso canoro in un circo di strada che si chiamava "Padella", vince il suo primo concorso (è accompagnata da una fisarmonica suonata dall'allora ragazzino Pippo dei Trilli). Nel 1972 diventa la prima donna cantante del Trio Universal, e in seguito incide i suoi primi 45 giri.

Viene ascoltata da Gianni De Scalzi (papà di Vittorio e Aldo) ed entra a far parte dello "Studio G.", dove nel 1976 incide il primo 45 giri da solista, Nel mio rione/Ho tribuluo, in coppia con Bunny e forma il suo gruppo storico "I Boys di Franca Lai" composto da Gianluigi Benozzato (basso), Fabio Mineccia(batteria), Valerio Simonetti e Maurizio Rombo (tastiere), Marco Mangano (chitarre); nel 1977 è la volta del suo primo LP Cumme t'è bella Zena e ne vende 100.000 copie in un solo anno. Sempre nel 1977, le viene conferito il "Premio simpatia", mentre nel 1978 riceve il premio "La voce di Genova". Nel 1982 ha il ruolo di prima donna nella compagnia goliardica "Mario Baistrocchi" per la rivista Metti una sera a Genova, e le viene consegnato il "Premio regionale ligure"[1]. Negli anni novanta inizia anche la collaborazione con Matteo Merli e la Piccola Orchestra Genovese, un gruppo che va avanti negli anni con un notevole successo fino al 2000 quando si scioglie.

Franca Lai continua la carriera da solista, attualmente (2014) è una delle maggiori interpreti della canzone ligure, scrive canzoni per se stessa e per altri, anche in lingua italiana e il suo successo è a tutt'oggi indiscutibile. Tra il finire degli anni novanta e i primi duemila pubblica due dischi, per l'etichetta ZetaLive, quasi totalmente in italiano che racchiudono brani d'amore e d'allegria. Ne La mia vita... è anche cabaret sono contenuti i pezzi Vivo di te, Viva le balere, Bambina mia e Vivo la mia vita[2], ne La ruota della vita si trovano invece La ruota della vita, W il viagra, Lasciarti è difficile, Amo la libertà, Noi gente di mare e L'amicizia[3]. Lavora con orchestre da ballo (Omar Codazzi e Sonia De Castelli[4][5]) e con colleghi del folk genovese (tra gli altri con i Trilli[6]).

Dopo aver collaborato negli anni duemila con l'emittente piemontese Telecity (per la trasmissione Musica insieme) e con le tv locali liguri Telegenova, Primocanale (per Lei, Lai e gli altri[7]), Telecittà e Telenord, nel 2012 conduce due programmi giornalieri su Liguria TV, secondo canale del gruppo Telenord sul canale 88: "Musica è" e "Canta e Balla"[8]. Nel 2015 approda su Radio fra le note (canale digitale 702) per condurre due trasmissioni in onda tutti i martedì e giovedì alle ore 16,00.

Nel 2013 le è stato conferito il "Premio alla carriera".

Dal 2013 al 2016 Franca Lai Franca Lai entra a far parte del mondo della musica da ballo, ma la sua bella Genova non la può dimenticare, lascia le balere e decide che da oggi in poi vuole rappresentare la canzone genovese in tutto il mondo e quindi riparte alla grande.

Torna a condurre un nuovo programma a Telenord "DOVE VAI SE NON HAI LA FRANCA LAI" Un nuovo cd e un libro" LEI,LAI E GLI ALTRI"

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

  • 1973 - Arvi u barcun Rusin; Nostalgia; L'usignolo; Bughi da manoelinn-a (serie di 45 giri incisi con il Trio Universal)
  • 1976 - Nel mio rione/Ho tribuluo (45 giri)
  • 1979 - O bailu/A dieta (45 giri)
  • 1981 - Madonna zeneise/O sole mio (45 giri)

Album[modifica | modifica wikitesto]

  • 1977 - Cumme t'è bella Zena (33 giri)[9]
  • 1979 - A cittae de foe (33 giri)
  • 1981 - Pe mi, pe ti, pe Zena (33 giri)
  • 1982 - A mae vitta (33 giri)
  • 1983 - Ricordo di Genova (33 giri)
  • 1984 - A mae gente (33 giri)
  • 1990 - Genovese e i 7 Lai (musicassetta)
  • 1992 - International...Lai (musicassetta)
  • 1994 - Vivo la mia vita (musicassetta)
  • 1999 - E mi sun chi (Cd)
  • 2005 - La mia vita... è anche cabaret (Cd)
  • 2006 - La Ruota della Vita (Cd)
  • 2008 - Io le canto così (Cd)
  • 2010 - Canzoni per lei (Cd)
  • 2010 - La mia vita... è anche cabaret (Ristampa)
  • 2011 - Se vuoi la "MIA MUSICA" C'è LAI (Cd)
  • 2011 - Franca Lai "Canta Genova" (Cd)
  • 2013 - Sulu mi cantu cuxì (Cd)
  • 2015 - Franca Lai - 50 anni in musica (Cd)
  • 2016 - Che donna
  • 2017 - Aguri mamma

Album con la Piccola Orchestra Genovese[modifica | modifica wikitesto]

  • 1990 - Insemme (Cd)
  • 1992 - A ciave do gran (Cd)
  • 1993 - Le Cuccuritte (Cd)
  • Dicembre 2002 - Cansuin da ammia (Cd)

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]