Fran Lebowitz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Fran Lebowitz nel 2012

Frances Ann Lebowitz (Morristown, 27 ottobre 1950) è una scrittrice e attrice statunitense.

Il regista Martin Scorsese ha realizzato due opere dedicate a lei, il film La parola a Fran Lebowitz e la docu-serie Fran Lebowitz - Una vita a New York girata nel 2020 ed uscita su Netflix nel 2021.[1]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlia di genitori ebrei, ha dichiarato di essere atea. Si è trasferita a New York negli anni 70 dove ha lavorato per Interview, il giornale di Andy Warhol.

Nel 2010 Martin Scorsese realizza il documentario La parola a Fran Lebowitz[2] e nel 2021 Fran Lebowitz - Una vita a New York.

Nel 2021 esce una raccolta di suoi scritti per la prima volta tradotti in italiano, La vita è qualcosa da fare quando non si riesce a dormire (Bompiani), a cura e traduzione di Giulio D'Antona.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Attrice[modifica | modifica wikitesto]

  • The Wolf of Wall Street
  • Law & Order - I due volti della giustizia (serie tv)
  • Criminal Intent (serie tv)

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Alessandro Cavaggioni, Fran Lebowitz: una vita a New York - recensione della serie di Martin Scorsese, su Cinematographe.it, 23 gennaio 2021. URL consultato il 24 gennaio 2021.
  2. ^ Fortuna che ci sono Fran Lebowitz e Martin Scorsese a insegnarci New York. E la vita, su Rolling Stone Italia, 24 gennaio 2021. URL consultato il 24 gennaio 2021.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN30647970 · ISNI (EN0000 0000 8110 3271 · Europeana agent/base/71924 · LCCN (ENn77001844 · GND (DE108943748X · NDL (ENJA00447143 · WorldCat Identities (ENlccn-n77001844