Forte Ardeatina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Forte Ardeatina
Campo Trincerato di Roma
Ubicazione
Stato Regno d'Italia
Stato attuale Italia Italia
Regione Lazio
Città Roma
Coordinate 41°50′19.37″N 12°30′15.13″E / 41.838714°N 12.504203°E41.838714; 12.504203Coordinate: 41°50′19.37″N 12°30′15.13″E / 41.838714°N 12.504203°E41.838714; 12.504203
Mappa di localizzazione: Italia
Forte Ardeatina
Informazioni generali
Stile prussiano
Costruzione 1879-1882
Costruttore Umberto I di Savoia
Proprietario attuale Roma Capitale
Informazioni militari
Utilizzatore Regno d'Italia
Funzione strategica Difesa di Roma
Termine funzione strategica 1919
[senza fonte]
voci di architetture militari presenti su Wikipedia

Il Forte Ardeatina è uno dei 15 forti di Roma, edificati nel periodo compreso fra gli anni 1877 e 1891.
Si trova nel quartiere Q. XX Ardeatino, nel territorio del Municipio Roma VIII.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fu costruito a partire dal 1879 e terminato nel 1882, su una superficie di 11,2 ha, al quarto km di via Ardeatina, dalla quale prende il nome.

Fin dagli anni '20 fu utilizzato come magazzino militare della Direzione di Commissariato e Sanità. Dismesso dalle autorità militari nel 1961 fu affidato in concessione all'Ente Assistenza Cancerosi Poveri, previsione poi disattesa. Nel 1982 venne consegnato al Comune di Roma che avviò la pratica dell'esproprio poi non perfezionata.

Nel maggio 2006, dopo i lavori di recupero, il parco all'esterno del forte è stato reso agibile alla cittadinanza. Tuttavia l'interno del forte non è ancora accessibile[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Alessandro Cristiano, Il parco di Forte Ardeatino.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Autori vari (a cura di), Operare i forti. Per un progetto di riconversione dei forti militari di Roma, Roma, Gangemi Editore, 2010, ISBN 978-88-492-1777-3.
  • Elvira Cajano, Il sistema dei forti militari a Roma, Roma, Gangemi Editore, 2006, ISBN 978-88-492-1057-6.
  • Michele Carcani, I forti di Roma, Roma, Voghera Carlo tipografo di S.M., 1883.
  • Giorgio Giannini, I forti di Roma, Roma, Newton Compton Editori, 1998, ISBN 978-88-8183-895-0.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Forti di Roma
Aurelia Antica · Boccea · Braschi · Monte Mario · Trionfale · Antenne · Pietralata · Tiburtina · Prenestina · Casilina · Appia Antica · Ardeatina · Ostiense · Portuense · Bravetta
Architettura Portale Architettura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Architettura