Forst-Längenbühl

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Forst-Längenbühl
comune
Forst-Längenbühl – Stemma
Forst-Längenbühl – Veduta
Localizzazione
StatoSvizzera Svizzera
CantoneWappen Bern matt.svg Berna
RegioneOberland
CircondarioThun
Amministrazione
Lingue ufficialiTedesco
Data di istituzione2007
Territorio
Coordinate46°45′18″N 7°31′48″E / 46.755°N 7.53°E46.755; 7.53 (Forst-Längenbühl)Coordinate: 46°45′18″N 7°31′48″E / 46.755°N 7.53°E46.755; 7.53 (Forst-Längenbühl)
Altitudine652 m s.l.m.
Superficie4,50 km²
Abitanti778 (2017)
Densità172,89 ab./km²
Frazionivedi elenco
Comuni confinantiBlumenstein, Gurzelen, Thierachern, Uebeschi, Uetendorf, Wattenwil
Altre informazioni
Cod. postale3636
Prefisso032
Fuso orarioUTC+1
Codice OFS0948
TargaBE
Cartografia
Mappa di localizzazione: Svizzera
Forst-Längenbühl
Forst-Längenbühl
Forst-Längenbühl – Mappa
Sito istituzionale

Forst-Längenbühl (toponimo tedesco) è un comune svizzero di 778 abitanti del Canton Berna, nella regione dell'Oberland (circondario di Thun).

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Il territorio di Forst-Längenbühl comprende il lago di Dittlig.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il comune di Forst-Längenbühl è stato istituito il 1º gennaio 2007 con la fusione dei comuni soppressi di Forst e Längenbühl[1][2].

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

L'evoluzione demografica è riportata nella seguente tabella[1]:

Abitanti censiti

Geografia antropica[modifica | modifica wikitesto]

Frazioni[modifica | modifica wikitesto]

Le frazioni di Forst-Längenbühl sono[1]:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Forst-Längenbühl, in Dizionario storico della Svizzera, 19 settembre 2016. URL consultato il 22 novembre 2018.
  2. ^ (DE) Geschichte, su sito istituzionale del comune di Forst-Längenbühl. URL consultato il 22 novembre 2018.
  3. ^ Anne-Marie Dubler, Forst, in Dizionario storico della Svizzera, 15 settembre 2016. URL consultato il 22 novembre 2018.
  4. ^ Anne-Marie Dubler, Längenbühl, in Dizionario storico della Svizzera, 20 settembre 2016. URL consultato il 22 novembre 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN234822249 · WorldCat Identities (EN234822249
Svizzera Portale Svizzera: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Svizzera